Cronaca

Ambulanze a sirene spiegate per salutare Gabriele, autista del 118 ucciso dal Covid

Una lunga schiera di ambulanze con lampeggianti e sirene accese, decine e decine infermieri e autisti soccorritori in divisa arancione. E' il commovente saluto che i colleghi del 118 hanno rivolto lunedì mattina a Gabriele Gazzani

Una lunga schiera di ambulanze con lampeggianti e sirene accese, decine e decine infermieri e autisti soccorritori in divisa arancione. E' il commovente saluto che i colleghi del 118 hanno rivolto lunedì mattina a Gabriele Gazzani, autista del 118 ucciso dal Covid all'età di 61 anni. Gabriele era stato colpito dal Coronavirus e, insieme al fratello che ancora sta lottando contro la malattia, era stato ricoverato in ospedale. Vaccinato con entrambe le dosi, le sue condizioni si sono aggravate a tal punto che mercoledì scorso è deceduto. I funerali del 61enne si sono svolti lunedì mattina alle 10 alla Chiesa di San Pietro in Vincoli, dopo che il carro funebre partito dalla camera mortuaria ha sfilato davanti alla sede del 118 per il saluto dei colleghi.

VIDEO - Autisti del 118 e infermieri in lacrime per l'ultimo saluto a Gabriele

2(25)-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambulanze a sirene spiegate per salutare Gabriele, autista del 118 ucciso dal Covid

RavennaToday è in caricamento