Cronaca

Anche degli psicotropi tra i farmaci rubati in ospedale

C'erano anche sostanze psicotrope tra i medicinali trovati addosso alla donna denunciata dagli agenti della Volante della Questura di Ravenna per furto aggravato

C'erano anche sostanze psicotrope tra i medicinali trovati addosso alla 46enne italiana denunciata dagli agenti della Volante della Questura di Ravenna per furto aggravato. I poliziotti sono intervenuti nel tardo pomeriggio di martedì su richiesta del personale di vigilanza dell'ospedale "Santa Maria delle Croci", che aveva segnalato un furto di materiale vario e di dodici scatole di medicinali, alcuni dei quali contenenti proprio sostanze psicotrope. Immediatamente raggiunto il reparto di medicina d’urgenza, gli agenti hanno trovato ad attenderli una guardia giurata che aveva bloccato una donna.

Poco prima il personale infermieristico aveva segnalato alla guardia una persona aggirarsi tra le corsie con fare sospetto. Quest’ultima è stata riconosciuta poiché fino a pochi giorni prima si trovava ricoverata in quel reparto, e le cui dimissioni dalla struttura sanitaria sono coincise con la sparizione di medicinali riservati all’uso ospedaliero. La 46enne, alla richiesta se avesse con sé medicinali, ha mostrato una scatola di farmaci già in parte utilizzata, sulla quale era chiaramente riportata la dicitura che ne vieta la vendita e ne riserva l’uso all’ambito ospedaliero. Priva di qualsiasi documento la donna, gravata da diversi precedenti penali e di Polizia, è stata accompagnata in Questura, dove è stata identificata attraverso la comparazione delle impronte digitali e denunciata all'Autorità giudiziaria per furto aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche degli psicotropi tra i farmaci rubati in ospedale

RavennaToday è in caricamento