menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche il burattinaio Venturi critico verso il decreto: "Lo spettacolo dal vivo non si arrende"

Massimiliano Venturi si unisce al coro di proteste contro le misure anti-Covid che bloccano tutti gli spettacoli: "Resistiamo e siamo pronti a ritornare davanti al nostro pubblico"

Dopo l'appello al Governo dei musicisti dell'orchestra Cherubini e del Mei di Faenza, anche Massimiliano Venturi, burattinaio ravennate e anima di spettacoli e rassegne per bambini come la rinomata "Burattini alla riscossa", si aggiunge alle voci critiche rispetto al nuovo Dpcm del 24 ottobre che di fatto vieta spettacoli e concerti fino al 24 novembre.

"Siamo ripartiti a metà giugno, dopo mesi di stop forzato, - affemra Venturi - reinventando assieme alle tante istituzioni ed enti pubblici e privati con cui collaboriamo, nuove possibilità in termini di spazi e tempi entro le quali riorganizzare il nostro lavoro. Abbiamo dato continuità alla stragrande maggioranza dei nostri progetti e rassegne, facendo di necessità virtù e capitalizzando quella capacità unica dello spettacolo dal vivo di far di ogni luogo un teatro, arrivando così a recuperare gran parte degli eventi sospesi nei mesi precedenti.

Distanziati, in piena sicurezza e nel rispetto delle prescrizioni vigenti, abbiamo trascorso un'estate a teatro, registrando sempre grande partecipazione ed entusiasmo da parte del pubblico. Il teatro è un luogo sicuro e i numeri diffusi da AGIS parlano chiaro. Avremmo dovuto trascorrere lo scorso fine settimana tra Comacchio e Ostellato, offrendo al pubblico di tutte le età due pomeriggi di divertimento con i burattini ed il teatro di strada, ma così non è stato.

E anche se nelle parole e nei decreti del Presidente del Consiglio veniamo dopo le sale bingo, resistiamo e non ci arrendiamo. Non ci arrendiamo e non si arrende lo spettacolo dal vivo. Non si arrende il teatro, che ci sarà sempre e per sempre. Resistiamo e siamo pronti a ritornare davanti al nostro pubblico. Come sempre. Speriamo di poterlo fare al più presto, con i progetti consolidati in questi anni e con tutte le novità che abbiamo in cantiere per la stagione alle porte".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento