Cronaca

Anche Ravenna Jazz si arrende: si cercheranno nuove date per i concerti annullati

Tra i grandi protagonisti della rassegna ravennate, in programma dal 7 al 16 maggio, c'erano Pat Metheny, Sarah McKenzie, Julian Lage e Derek Brown

A seguito del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile, che ha proroga sino al 17 maggio compreso la sospensione già in corso di manifestazioni, eventi e spettacoli di qualsiasi natura su tutto il territorio nazionale, tutti i concerti del festival Crossroads previsti in tale periodo non si svolgeranno. Vengono di conseguenza cancellate tutte le date del festival Ravenna Jazz, che avrebbe dovuto tenersi dal 7 al 16 maggio.

Per quanto possibile, Crossroads e Ravenna Jazz cercheranno di recuperare entro l’anno i concerti annullati. Tanti gli appuntamenti in programma sui palchi ravennati in compagnia di artisti di grande calibro: Sarah McKenzie (giovedì 7 maggio), Barbara Casini e Alessandro Scala Bossa Mossa Quartet (venerdì 8 maggio), Pat Metheny (sabato 9 maggio), Italian Jazz Orchestra con Petra Magoni e Paolo Fresu (domenica 10 maggio), “Pazzi di Jazz” Young Project con Enrico Rava, Tommaso Vittorini, Mauro Ottolini & Alien Dee (lunedì 11 maggio), Shai Maestro Trio (martedì 12 maggio), Julian Lage Trio (mercoledì 13 maggio), Jazzmeia Horn (giovedì 14 maggio), Derek Brown (venerdì 15 maggio) e Ghost-Note (sabato 16 maggio).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Ravenna Jazz si arrende: si cercheranno nuove date per i concerti annullati

RavennaToday è in caricamento