rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Animali senza guinzaglio e feci abbandonate: un corso per educare i proprietari di cani

E' sempre più evidente che solo la prevenzione è la chiave per diminuire le criticità che nascono dalla convivenza con i cani in città

Si è conclusa la settima edizione del corso formativo per proprietari di cani. L’iniziativa si è chiusa con un test scritto e la consegna degli attestati di partecipazione da parte dell’assessore ai diritti degli animali Igor Gallonetto, intervenuto nell’occasione per complimentarsi e ringraziare tutti i partecipanti.

Cani che vagano senza guinzaglio anche in città, maleducazione nelle aree di sgambamento, deiezioni di cani in giro per la città, cani che abbaiano disturbando il vicinato, richieste di collocazione al canile per cani di proprietà ritenuti ingestibili, sono alcune delle problematiche più rilevanti, segnalate nel corso degli ultimi anni all’Ufficio per il benessere animale del Comune. Problematiche affrontate proprio durante l’edizione del corso di quest’anno. E’ infatti sempre più evidente che solo la prevenzione è la chiave per diminuire le criticità che nascono dalla convivenza con i cani in città.

Il corso è stato organizzato e rivolto a chi, intenzionato  ad avere un cane, ha voluto apprenderne sin da subito le conoscenze, le informazioni e le competenze teoriche, cercando di ottenere un rapporto sereno e gratificante e conseguentemente, di ridurre le situazioni critiche e purtroppo anche gli incidenti, dovuti ad una gestione a volte poco consapevole del proprio cane. Il corso è tenuto da un medico veterinario e da un addestratore e ha potuto contare sulla presenza di una rappresentante del Servizio veterinario dell’azienda Usl, con la quale si è affrontata la parte normativa che deve essere conosciuta dai proprietari di cani.

I partecipanti hanno espresso coinvolgimento ed entusiasmo, riconoscendo con l’ampia adesione l’importanza formativa dell’iniziativa. Molto interessanti si sono rivelate le spiegazioni sull’etologia canina, sulle fasi di sviluppo, sull’ importanza del percorso di adozione e della provenienza dei cani che sono stati portati anche in sala dai partecipanti. Fondamentali sono state le nozioni sulla conoscenza del carattere e della esuberanza dei cani e le condivisioni di tali caratteristiche tra loro e i proprietari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali senza guinzaglio e feci abbandonate: un corso per educare i proprietari di cani

RavennaToday è in caricamento