menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Animalisti in presidio di fronte allo zoo safari: "Riconvertirlo in oasi di recupero"

17 attivisti si sono schierati di fronte alla struttura per combattere per i diritti degli animali presenti a pochi metri di distanza

Ha preso vita domenica il primo presidio autorizzato davanti allo Zoo Safari Ravenna. Da Rimini, Cesena, Cesenatico, Ravenna, Parma, Faenza e Perugia 17 attivisti si sono schierati di fronte alla struttura per combattere per i diritti degli animali presenti a pochi metri di distanza. "Abbiamo chiesto che questo luogo venga riconvertito in oasi di recupero senza scopo espositivo - spiegano Rossella Bonmartini e Debora Barbieri del gruppo 'Rimini Vegan' - Solo il 2% delle specie in via di estinzione è coinvolto in programmi internazionali di allevamento secondo i dati di Ucn (Union for the Conservation of Nature): decade quindi completamente la scusa della conservazione della specie per questi luoghi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento