Cronaca

Anno internazionale della chimica, le iniziative a Ravenna

Un convengo con le principali aziende del settore, un concorso per le scuole e la visita alle fabbriche aperte. Sono le iniziative organizzate da Confindustria Ravenna e Federchimica

Francesco Bassi e Paolo Baldrati

Un convengo con le principali aziende del settore, un concorso per le scuole e la visita alle fabbriche aperte. Sono le iniziative organizzate da Confindustria Ravenna e Federchimica per promuovere in città l’Anno internazionale della Chimica, proclamato dall’ONU per il 2011. Gli eventi si svolgeranno sabato 8 ottobre: alle ore 9 in Camera di Commercio è in programma il convegno  ‘Chimicambia il mondo’ che si rivolge a un pubblico non specializzato allo scopo di comunicare l’importanza dell’industria chimica presente sul territorio.

Dopo i saluti delle autorità, l’editorialista de Il Sole 24 Ore Stefano Folli modererà una tavola rotonda con i rappresentanti delle principali aziende chimiche del polo ravennate: Polimeri Europa, Deco Industrie, Fin Ceramica, Vinavil ed Endura. Parallelamente, al Jolly Hotel sarà visitabile una mostra espositiva con gli stand delle aziende, che presenteranno le proprie attività.

Nel pomeriggio, in occasione di ‘Fabbriche Aperte’, partiranno visite guidate agli stabilimenti del petrolchimico. Contestualmente, infine, inizierà un concorso rivolto alle scuole superiori della provincia: gli istituti partecipanti dovranno elaborare progetti dai quali emerga il ruolo fondamentale della chimica nel quotidiano, nel miglioramento delle condizioni di vita e nello sviluppo. La premiazione delle idee presentate si svolgerà a conclusione del convegno presso la Camera di Commercio, mentre gli elaborati saranno premiati a dicembre.

“La ricorrenza è l’occasione sia per presentare agli abitanti del territorio ravennate i progressi ottenuti da questo comparto industriale – spiega Paolo Baldrati, Vice Presidente di Confindustria Ravenna con delega all’Ambiente e sicurezza - sia per far loro conoscere il mondo della chimica e trasmettere l’impegno e i miglioramenti ottenuti dalle imprese ravennati del settore che, come gli altri, è stato messo a dura prova dalla congiuntura economica internazionale. Ora però si intravedono spiragli di ripresa e di certo, nei nuovi scenari post-crisi, il comparto chimico rimarrà un traino fondamentale per l’economia locale”.

“Crediamo che quello proposto sia un programma completo – afferma Francesco Bassi, Presidente del Gruppo Chimica di Confindustria Ravenna - che rende conto in maniera esaustiva delle numerose attività e del lavoro intenso e silenzioso portato avanti dalle nostre aziende, impegnate ogni giorno per la crescita del tessuto produttivo locale con un’altissima qualità della produzione, nel rispetto dell’ambiente per uno sviluppo sostenibile”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anno internazionale della chimica, le iniziative a Ravenna

RavennaToday è in caricamento