menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziana morta in clinica: 3 rinvii a giudizio per omicidio e lesioni colpose

L'accusa è quella di aver disposto la somministrazione di dosi massicce di un farmaco che provocò nocivi effetti collaterali e l'aggravamento delle condizioni della paziente

La Procura di Ravenna ha chiesto il rinvio a giudizio per tre medici di una clinica della città dei mosaici che ebbero in cura una donna di 81 anni, morta l'11 maggio 2018. Il pm Cristina D'Aniello contesta l'omicidio colposo e le lesioni colpose per aver disposto la somministrazione di dosi massicce di un farmaco che provocò nocivi effetti collaterali e l'aggravamento delle condizioni della paziente, ricoverata dal 25 aprile per un'infezione e una sospetta frattura.

L'udienza preliminare davanti al Gup, come riporta l'Ansa, è fissata per il 7 ottobre. Due imputati sono difesi dall'avvocato Giovanni Scudellari, uno dall'avvocato Stefano Della Valle, mentre i familiari della vittima, che presentarono un esposto, dall'avvocato Chiara Rinaldi. Secondo l'accusa, disattendendo "clamorosamente" le prescrizioni terapeutiche, a fronte di un dosaggio prescritto dal medico di base di una somministrazione settimanale, nel corso della degenza le sarebbe stato dato giornalmente per 13 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento