Anziana trovata morta in casa, è omicidio: fermato un 55enne

E' stata ammazzata con diversi colpi. Lo hanno accertato gli inquirenti soprattutto sulla base di alcune lesioni al collo. L'unico indagato - un cinquantacinquenne di origine catanese - è stato bloccato poche ore fa

Il sopralluogo della Polizia (foto Fiorentini-Argnani)

E' stata ammazzata con diversi colpi. Lo hanno accertato gli inquirenti soprattutto sulla base di alcune lesioni al collo. Il risultato dell'autopsia sul corpo di Anna Maria Bortolotti, la settantacinquenne trovata morta il 2 dicembre scorso nel suo appartamento di via Lago di Ledro a Ravenna, ha portato nel tardo pomeriggio a una svolta nel caso. L'unico indagato - un cinquantacinquenne di origine catanese - è stato bloccato poche ore fa con un decreto di fermo adottato dal pubblico ministero Angela Scorza per omicidio volontario aggravato dall'efferatezza e dai futili motivi.

La misura cautelare lo avrebbe fatto finire in carcere. Ma quando gli agenti della squadra Mobile lo hanno raggiunto all'uscita dell'ospedale per notificargli l'atto, l'uomo, che era ricoverato dal quel 2 dicembre per problemi al cuore, si è sentito male ed è stato di nuovo portato in ospedale. Ora si trova piantonato nel reparto di Cardiologia del Santa Maria delle Croci. Giusto mercoledì alla presenza del suo legale - l'avvocato Carlo Benini - era stato interrogato dagli inquirenti sempre in ospedale sostenendo di non essere stato a casa della signora - una sua conoscente per via di un legame che aveva avuto con un'altra familiare - il giorno della morte. Ma qualcosa nel suo racconto non ha convinto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cadavere dell'anziana, una vedova che da diversi anni viveva sola, era stato trovato dai vigili del Fuoco allertati da alcuni vicini preoccupati perché non rispondeva al telefono e al campanello. Quattro gli elementi che hanno alimentato i dubbi: la porta sul retro era aperta; così come le ante di un armadio; mancava il portafogli; e sul volto la signora presentava varie lesioni tuttavia a un prima ispezione cadaverica compatibili anche con una rovinosa caduta dovuta a un malore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento