menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziani rapinati nel vicentino: la presunta responsabile catturata nel ravennate

L’attività investigativa è stata avvallata dal Procura di Vicenza e poi riscontrata dal giudice per le indagini preliminari Roberto Venditti

È stata catturata a Ravenna la cittadina di origine romena accusata di aver messo a segno due rapine ai danni di due anziani avvenute lo scorso ottobre rispettivamente a Monticello Conte Otto e poi a Costabissara, in provincia di Vicenza Era il 23 ottobre scorso quando un settantenne di Monticello Conte Otto si è presentato ai carabinieri della Tenenza di Dueville riferendo di esser stato avvicinato da una donna che diceva esser bisognosa d’aiuto. Questa nel ringraziare l’uomo - stando alla versione dei fatti fornita dalla vitttima - lo avrebbe preso per mano riuscendo ad impossessarsi del suo orologio d’oro, del valore di qualche migliaio di euro, strappandoglielo di dosso e dandosi alla fuga a bordo di un’autovettura. 

Le indagini immediatamente condotte Tenenza Carabinieri hanno consentito di ricollegare tale episodio ad un’altra rapina eseguita con le stesse modalità alcuni giorni prima a Costabissara ai danni di un altro anziano, il quale aveva sporto denuncia al comando di Polizia Locale dell’Unione dei Comuni di Caldogno, Costabissara, Isola Vicentina. Un'articolata attività di indagine, condotta dai militari della Tenenza, che si sono anche avvalsi della consultazione dei sistemi di videosorveglianza comunali in uso al citato comando di Polizia Locale, ha portato all’individuazione della presunta autrice dei fatti, una romena senza fissa dimora, già gravata da precedenti specifici.

L’attività investigativa è stata avvallata dal Procura di Vicenza e poi riscontrata dal giudice per le indagini preliminari Roberto Venditti il quale quale ha emesso un provvedimento di custodia cautelare in carcere. Nella mattinata di giovedì la cittadina romena è stata rintracciata nella provincia di Ravenna dai carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagna Carabinieri di Lugo. Ora la donna è in carcere a Forlì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento