Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Bagnacavallo

Notte di terrore: si barrica in casa e spara contro due carabinieri

L'anziano ha allontanato il personale in divisa, minacciando di prendere un fucile. Quindi è salito al piano superiore della villetta dove abita ed ha impugnato l'arma

Si è barricato in casa ed ha cominciato a sparare alcuni colpi di fucile. Momenti di terrore nella tarda serata di venerdì a Bagnacavallo. Tutto ha avuto inizio quando i Carabinieri si sono presentanti nell'abitazione per un controllo. In particolare si cercava la badante che accudisce l'86enne, alla quale dovevano notificare un atto giudiziario. L'anziano, che vive con un nipote, ha allontanato il personale in divisa, minacciando di prendere un fucile. Quindi è salito al piano superiore della villetta dove abita ed ha impugnato l'arma. Sono stati avvertiti diversi colpi. Fortunatamente non vi sono state conseguenze fisiche.

L'uomo si è quindi barricato in casa. Nel frattempo sono arrivate sul posto altre pattuglie dell'Arma e il comandante provinciale, il colonnello Massimo Cagnazzo. L'area è stata isolata. Ci sono volute diverse ore affinchè l'anziano uscisse di casa. Per tranquilizzarlo un militare ha parlato anche in dialetto romagnolo. La resa è avvenuta intorno alla mezzanotte. Affidato alle cure dei sanitari del 118, ora è a disposizione della magistratura. Dovrà chiarire il perchè dell'agitazione. La notizia è stata riportata dall'edizione di sabato di "Corriere Romagna" e "Carlino".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di terrore: si barrica in casa e spara contro due carabinieri

RavennaToday è in caricamento