rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Anziano legato, picchiato e rapinato dal suo ex giardiniere: in manette anche il complice

L'uomo fu imbavagliato, legato e rapinato con i banditi che riuscirono a fuggire con contanti e gioielli

Era stato legato, picchiato e poi derubato di oro e contanti. Ora i due banditi, protagonisti della rapina ai danni di un 77enne, sono entrambi finiti in carcere. Il fatto risale al 7 agosto del 2020, quando due uomini incampucciati entrarono nell'abitazione di un senigalliese di 77 anni, poco fuori dal centro città. L'uomo fu imbavagliato, legato e rapinato con i banditi che riuscirono a fuggire con contanti e gioielli.

Alcuni giorni dopo fu arrestato il primo rapinatore, un 22enne anconetano di origini cubane, in passato assistente della vittima come giardiniere. A distanza di poco più di un anno è finito in manette anche il suo complice, un 21enne di Ravenna, rintracciato e arrestato dai Carabinieri di Senigallia. Sono stati proprio loro a portarlo presso il carcere ravennate, dove attualmente si trova detenuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano legato, picchiato e rapinato dal suo ex giardiniere: in manette anche il complice

RavennaToday è in caricamento