menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di M. Argnani

Foto di M. Argnani

Aperture serali: il centro storico si accende per la prima "shopping night"

Negozi, bar e ristoranti di via Diaz aspettavano clienti e visitatori per questa prima apertura serale del 2020. Le foto dei ravennati a spasso per il centro

Si accendono le luci del centro, è ora di ripartire: è nata così #ravennabynight, una serie di aperture serali per l'estate 2020 ideata dai commercianti di Ravenna che si uniscono per ripartire. Questa nuova iniziativa è stata inaugurata lunedì sera con i negozi e le attività di via Diaz, via Antica Zecca e vicolo degli Ariani che hanno aperto le porte ai ravennati dalle 17 alle 23. E sono stati in diversi i cittadini che hanno animato le vie del centro in questa serata dedicata allo shopping. Niente folla, ma neanche un deserto e questo forse è già un risultato positivo per un lunedì sera di inizio giugno.

Un progetto pensato per rilanciare le imprese in difficoltà dopo la lunga sosta dettata dall'emergenza Coronavirus. Un'apertura serale, proprio alla vigilia della Festa della Repubblica, per incoraggiare i cittadini ravennati a tornare a vivere i luoghi del centro storico, a fare acquisti e, in un certo senso, a tornare alla normalità. L'umore dei commercianti in attesa di questa prima prova della "Ravenna by night" era vario. Tra i commercianti intervistati a poche ore dall'apertura serale c'era chi dimostrava grande entusiasmo e chi si preparava con cauto ottimismo. Alla vigilia, insomma, era difficile intuire quale sarebbe stata la risposta dei ravennati.

"Siamo carichi - ha affermato Cristiana Liuti, titolare del Caffè Letterario di via Diaz - Speriamo che venga gente. Tutti i commercianti sono contenti di aprire. Noi già da domenica abbiamo messo i tavolini fuori, grazie a una veloce risposta del Comune. Ci proviamo. Speriamo in un riscontro positivo". Un esperimento che, ripetuto nelle prossime settimane, potrebbe risultare molto importante per il rilancio delle imprese del centro. Come spiega la titolare del Caffè Letterario in questo periodo "si è perso un po' il gusto delle colazioni. Gente per strada ne vediamo, ma c'è molta paura a entrare. Speriamo che tutto questo cambi alla svelta, altrimenti sarà dura".

L'entusiasmo per questa apertura serale era condiviso anche dal bar Bollicine, all'angolo di piazzetta Einaudi: "Speriamo che venga tanta gente. E' una bella opportunità per i locali e per la gente di Ravenna. Avere i bar aperti la sera in centro è una buona cosa per la città". Si affronta questa iniziativa con ottimismo, ma anche con la dovuta cautela. "Questo è un tentativo - ha spiegato Daniela Errani, titolare del negozio di articoli per bambini Al Cappuccetto Rosso - Speriamo di poter promuover un pochino di più le nostre attività. Ma bisognerà avere pazienza per capire se la cosa può funzionare o meno. Con delle giornate del genere probabilmente la gente preferisce passeggiare in centro di sera che durante il giorno". Le aperture serali "possono essere una forma di promozione e pubblicità, per far recepire che comunque ci siamo, siamo tornati. E questo è già tanto - prosegue la commerciante -  A livello finanziario non mi pronuncio. Può essere un discreto successo, come potrebbe non esserlo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento