Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Tre Ponti, una bella notizia per gli utenti della strada: riaperto finalmente l'incrocio

La piattaforma stradale è larga oltre 11 metri, di cui 7 di carreggiata (due corsie da 3,5 metri ciascuna) e il resto di banchine e cordoli sui quali collocare i parapetti

Importante novità sul fronte viabilità a Ravenna. Lunedì ha riaperto al traffico il cosiddetto incrocio dei Tre Ponti. E’ infatti terminato l’intervento di demolizione e ricostruzione dei ponti sugli scoli consorziali Canala e Cupa in via Sant’Alberto, dell’importo complessivo di 900mila euro. La circolazione era limitata dal 2014, dopo che le prove di carico avevano evidenziato l'avanzato degrado dal ponte. Da allora la circolazione in un unico senso di marcia e vietata ai mezzi pesanti.

Il cantiere, dopo uno slittamento per consentire ad Hera un intervento di manutenzione delle fognature e delle tubature dell'acqua e del gas, è stato aperto lo scorso novembre, doveva restare aperto 150 giorni. La riapertura è slittata per una variante del valore di circa 30mila euro, necessaria per completare al meglio i lavori. Oltre a realizzare i due nuovi ponti si è provveduto a conservare e consolidare la struttura muraria principale esistente sullo scolo consorziale Fagiolo realizzando un nuovo impalcato.

Con questo intervento è stato conseguito l’adeguamento sismico delle strutture. La piattaforma stradale in corrispondenza dell’incrocio è ora più larga: ha due corsie di marcia larghe 3,5 metri, banchine pavimentate larghe 1,35 metri e cordoli larghi 0,75 metri su entrambi i lati, dove sono collocati i guard rail. Inoltre su tutta la via Bisanzio, dalla rotonda Svezia alla statale 309 dir, è stata rifatta la pavimentazione. I lavori sono stati eseguiti dall’Adriatica Costruzioni Cervese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre Ponti, una bella notizia per gli utenti della strada: riaperto finalmente l'incrocio

RavennaToday è in caricamento