Approvato il nuovo Regolamento Imu, le aliquote Imu e le tariffe Tari

Si riconosce alle utenze non domestiche (artigiani, aziende e attività particolarmente colpite dalla crisi) una scontistica della Tari che si assesta su una percentuale media di sconto superiore al 30%

Nella seduta di consiglio comunale di Russi di giovedì 30 luglio, è stato approvato il nuovo Regolamento Imu, le aliquote Imu 2020 e le tariffe Tari 2020. Per quanto concerne l'Imu, vista la possibilità concessa per quest'anno dalla normativa, vengono mantenute inalterate le aliquote per il 2020 rispetto agli anni precedenti, con la sola trasposizione del prelievo Tasi all'interno dell'Imu. Nel Regolamento vengono confermate alcune situazioni di tutela, come ad esempio l'equiparazione ad abitazione principale delle abitazioni possedute da anziani o disabili con residenza in istituti di ricovero o sanitari e inserite nuove tutele per il contribuente, in aggiunta a quanto già previsto nel regolamento generale delle entrate, quali, ad esempio, la possibilità di considerare regolarmente effettuati i versamenti dell'imposta corrisposti da un titolare per conto degli altri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto concerne la Tari invece, le tariffe per le utenze domestiche non varieranno rispetto al 2019, mantenendo pertanto inalterata la diminuzione già apportata rispetto al 2018. Invece per quanto riguarda le utenze non domestiche verranno abbattute dal 4% al 46% in relazione alla categoria di appartenenza. Con questa delibera, infatti, si riconosce alle utenze non domestiche (artigiani, aziende e attività particolarmente colpite dalla crisi) una scontistica della Tari che si assesta su una percentuale media di sconto superiore al 30%. Inoltre l'attuale stanziamento per il Fondo di Sostegno Tari destinano alle utenze domestiche deboli ammonta a 19.740,00 euro. Parte dell’importo, pari a 150.000,00 euro, necessario a queste operazioni è pervenuto dall’utilizzo dell’avanzo di bilancio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Il Coronavirus torna nelle case di riposo: positivi 14 anziani e 3 oss

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento