menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arcigay sfila in centro per la Giornata internazionale contro l'omofobia

Venerdì 17 maggio ricorre la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia: il 17 maggio 1990, infatti, l’Oms eliminò l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali

Venerdì 17 maggio ricorre la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia. Col termine "omobitransfobia" si indica il sentimento negativo, l’avversione irrazionale, le parole d’odio e gli atti di aggressione e violenza fisica e psicologica nei confronti delle persone lgbi (lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e intersessuali). Si è scelta questa data per celebrare la giornata internazionale poiché coincide con l’anniversario di quel 17 maggio 1990 in cui l’Oms eliminò l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali. 

"E' molto importante celebrare questa ricorrenza, dal momento che al giorno d’oggi sono ancora tante le persone e le istituzioni che ci considerano malati o meno degni delle persone eterosessuali - spega Ciro di Maio, presidente di Arcigay Ravenna - Ogni giorno assistiamo a un pericoloso aumento dei fenomeni di marginalizzazione, discriminazione e violenza nei confronti delle persone lgbti+. Particolarmente preoccupante è la quantità e la violenza delle esternazioni di politici contro la nostra comunità. Un clima di negatività appunto chiamato omotransnegatività da Margherita Graglia, nostra ospite per le celebrazioni del 17 maggio dello scorso anno. Quest'anno, anche alla luce dei tristi sviluppi che sta avendo la proposta di legge regionale al contrasto all'omotransnegatività, pensiamo sia necessario mostrarsi in strada con una camminata che unisca fianco a fianco amiche e amici, cittadine e cittadini e le istituzioni. Con questa camminata vogliamo sensibilizzare la cittadinanza tutta nei confronti di una problematica tanto sentita all’interno della comunità lgbti+ stessa, ma così poco contrastata, visto anche il ritardo nell’approvazione di una normativa che punisca i comportamenti omofobi, bifobici, lesbofobici e transfobici".

Il raduno è programmato per venerdì 17 maggio in Piazza del Popolo alle 17:30 per dirigersi poi verso la Darsena, dove alle 19 ci sarà una una lotteria con premi, musica e i drink del Circolo Dock61.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento