rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Cronaca Bagnacavallo / Via Fratelli Bedeschi

Nudo per il centro di Bagnacavallo: reagisce con violenza al controllo e viene arrestato

Dovrà rispondere delle accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, porto di oggetti atti ad offendere e rifiuto di indicazioni della propria identità un 39enne originario dell'Eritrea

Si aggirava praticamente nudo per il centro di Bagnacavallo. Ad assistere alla scena due appartenenti delle forze dell'ordine, che avevano da poco concluso il servizio. Chiesti i documenti per l'identificazione dopo essersi qualificati, l'individuo ha opposto resistenza con calci e pigni, per poi tirare fuori un raschietto da muratore. A quel punto inevitabilmente sono scattate le manette. Dovrà rispondere delle accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, porto di oggetti atti ad offendere e rifiuto di indicazioni della propria identità un 39enne originario dell'Eritrea, richiedente asilo politico ed ospite in una struttura ricettiva della località. L'episodio si è consumato alle prime luci dell'alba di martedì. L'extracomunitario, scalzo e senza pantaloni, è stato fermato nei pressi di via Fratelli Bedeschi. Durante il controllo uno degli appartenenti alle forze dell'ordine è stato colpito con il raschietto, con lama di circa 6,5 centimetri, alla mano destra, riportando lesioni guaribili in cinque giorni. Portato al comando, l'individuo ha continuato a dimenarsi. Il giudice ha convalidato l'arresto, disponendo una perizia psichiatrica: il processo si svolgerà la prossima estate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nudo per il centro di Bagnacavallo: reagisce con violenza al controllo e viene arrestato

RavennaToday è in caricamento