Marijuana "fai da te" in casa per uso personale: 20enne in manette

Recuperati all’interno della casa 107 grammi di marjiuana gia’ essiccata e pronta all’uso, oltre a del materiale per il suo confezionamento e la conservazione.

Fino a giovedì sera aveva la fedina penale pulita. Un 20enne italiano è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Brisighella per coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Durante un servizio finalizzato al contrasto della coltivazione illegale di canapa indiana, nelle compagne di Brisighella, i militari della locale stazione, al comando del maresciallo aiutante Pino Pellegrino, hanno proceduto al controllo di un’abitazione,  nella quale nei giorni scorsi, avevano notato all’interno della proprietà, alcune piante simili alla cannabis. 

La casa era abitata da un 20enne e dalla sua famiglia. All’arrivo dei carabinieri, il giovane è apparso da subito nervoso, mentre dentro l'abitazione si sentiva un forte odore di marjiuana. Dopo le prime domande, il ragazzo ha ammesso di aver coltivato delle piante di cannabis per uso personale, indicando ai militari il posto dove le coltivava, il cortile anteriore dell’abitazione. Qui sono state rinvenute sei piante di canapa indica di medie dimensioni. 

Continuando la perquisizione sono state trovate, in un cortile situato alle spalle dell’abitazione, altre due piante di canapa indica dell’altezza di circa 180 centimetri, già mature con inflorescenze, pronte per la raccolta della sostanza stupefacente. Proseguendo nel controllo gli uomini dell'Arma hanno recuperato, all’interno della casa, 107 grammi di marjiuana già essiccata e pronta all’uso, oltre a del materiale per il suo confezionamento e la conservazione. 

Il 20enne ha spiegato ai militari che tutta la sostanza stupefacente trovata nonche’ le piante “erano di sua esclusiva proprietà e ne faceva un uso personale”. Stante la flagranza del reato, il giovane e’ stato arrestato per coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. A conclusione degli accertamenti, come disposto dal pubblico ministero di turno, è stato tradotto agli arresti domiciliari e venerdì mattina, stante l’incensuratezza, a seguito di richiesta di convalida, è stato rimesso in libertà.

foto piante-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

FOTO BRISIGHELLA SOST-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento