Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Via di Roma

Taccheggiano biancheria intima: due ladre nella rete della Polizia

Una 23enne ucraina, già nota alle forze dell'ordine per droga, ed un'incensurata ventenne moldava sono state arrestate giovedì pomeriggio dagli agenti della Volante della Questura di Ravenna

Hanno commesso un forto all'Oviesse di via Di Roma. Una 23enne ucraina, già nota alle forze dell'ordine per droga, ed un'incensurata ventenne moldava sono state arrestate giovedì pomeriggio dagli agenti della Volante della Questura di Ravenna, intervenuti su richiesta del titolare del punto vendita. Un dipendente del negozio ha raccontato agli agenti che poco prima aveva notato due giovani donne aggirarsi tra gli scaffali. Queste, dopo aver prelevato alcuni capi intimi, sono entrate in una cabina di prova, dove sono rimaste per qualche minuto prima di dirigersi verso l’uscita, senza nulla in mano. Insospettito da tale comportamento l’uomo si è diretto nel camerino, dove sotto ad una sedia ha rinvenuto alcune etichette.

Raggiunte le giovani all’esterno del negozio le ha invitate a rientrare per alcuni chiarimenti. All’interno delle borsette di quest’ultime sono stati rinvenuti alcuni reggiseni e slip prelevati dal negozio e privi dell’etichette e dei sistemi di antitaccheggio. Le presunte ladre sono state accompagnate in Questura e identificate. La ventenne è tornata in libertà su disposizione del giudice, mentre la complice si trova ai domiciliari in attesa del rito per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taccheggiano biancheria intima: due ladre nella rete della Polizia

RavennaToday è in caricamento