rotate-mobile
Cronaca

Giardini Speyer terra di spacciatori: nuovo arresto dell'Arma

A conferma dell’attività di spaccio, il nigeriano, nullafacente, è stato trovato con una somma di 100 euro in banconote da piccolo piegate

Continuano gli arresti per droga ai Giardini Speyer dei Carabinieri. L'ultimo a finire nella rete dei militari della stazione di via Alberoni è stato un incensurato nigeriano di 20 anni. Il fatto è avvenuto nel primo pomeriggio di venerdì: gli uomini dell'Arma stavano pattugliando le aree adiacenti alla stazione ferroviaria e gli istituti scolastici del centro, quando hanno sorpreso il giovane extracomunitario che sta contrattando con un ragazzo italiano. La reazione di quest’ultimo, che dopo aver afferrato un involucro dalle mani del centroafricano, si è allontanato rapidamente ha fatto intervenire i militari.

Il ventenne ha tentato di darsi alla fuga gettando in terra una bustina. Raggiunto dopo breve inseguimento a piedi nei giardini Speyer è stato bloccato. Nell'involucro vi erano circa 40 grammi di marijuana suddivisa in dosi pronte per essere spacciate. A conferma dell’attività di spaccio, il nigeriano, nullafacente, è stato trovato con una somma di 100 euro in banconote da piccolo piegate e perfettamente corrispondenti al costo della dose di stupefacente da strada. Il pusher quindi, dopo gli accertamenti di rito, è stato tratto in arresto in attesa della celebrazione del rito direttissimo. Appena mercoledì gli stessi militari avevano arrestato un altro spacciatore nigeriano, già finito nel mirino degli uomini dell'Arma ad inizio gennaio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giardini Speyer terra di spacciatori: nuovo arresto dell'Arma

RavennaToday è in caricamento