Arrivano i primi 5000 alberi per la rinascita della Pineta di Milano Marittima

Ci si sta avviando lentamente alla normalità con la pianificazione delle opere di riforestazione e rinaturalizzazione delle aree più colpite

Conclusa la fase 1, con la riapertura al pubblico il 4 maggio della pineta di Cervia-Milano Marittima colpita duramente dal passaggio della tromba meteomarina il 10 luglio 2019, ci si sta avviando lentamente alla normalità con la pianificazione delle opere di riforestazione e rinaturalizzazione delle aree più colpite. Grazie al progetto regionale “Quattro milioni di alberi in più Piantiamo un albero per ogni abitante dell’Emilia-Romagna”, la Regione Emilia Romagna destinerà al Comune di Cervia circa 5000 esemplari di piante forestali che contribuiranno al rimboschimento della pineta a nord di Via Jelenia Gora, compresa tra le abitazioni dalla IV e VII traversa a est e il circolo tennis a ovest.

Si tratta di una superficie di circa dieci ettari su cui, tenendo conto della rinnovazione naturale già in atto che sarà rigorosamente conservata e valorizzata, si metteranno a dimora nelle aree più scoperte piante appartenenti alla flora arborea e arbustiva autoctona, di provenienza locale, alte circa 1-1,5 metri con un sesto di impianto irregolare di circa 4x4 m. Il materiale vegetale, che verrà fornito da vivai regionali e privati accreditati, dovrebbe essere costituito da una varietà di pini domestici, frassini, querce, carpini, aceri e olmi campestri, oltre ad arbusti già diffusi della nostra pineta come phillirea, pistacia, olivello, prugnolo, alaterno, ginepro, spincervino. Se la Regione donerà il materiale vivaistico, il Comune finanzierà i costi di preparazione, piantagione e le prime manutenzioni necessarie all’attecchimento.

I lavori di riforestazione, che saranno seguiti dai tecnici comunali, con la supervisione dei tecnici dell’Ente Parco Delta del Po, sono previsti nella variante al Piano di Gestione Naturalistica della Pineta approvata dalla Regione a gennaio scorso e si svolgeranno nel corso della prossima stagione invernale. Nella stessa zona dovrebbero anche essere messe a dimora le piante, di dimensioni superiori rispetto alle piante fornite dalla regione, che verranno acquistate attraverso le risorse finanziarie raccolte con le campagne di crowdfounding gestite o sponsorizzate dal Comune di Cervia, come la campagna “Non voglio cambiare pineta”, attualmente attiva sulla piattaforma Gofundme.

L’Amministrazione comunale sta adoperandosi anche per reperire risorse per avviare il piano di riforestazione che dovrebbe portare ad una rinaturalizzazione anche della pineta a sud della Via Jelenia Gora, compresa tra Via Ravenna a est e la ferrovia a ovest. Per questo sono stati predisposti due progetti specifici che interesseranno un’area complessiva di 7 ettari oggetto di piantagioni di oltre 4500 piante forestali, con le stesse caratteristiche selvicolturali e vegetazionali. I progetti, che prevedono la compartecipazione finanziaria del Comune per la quota IVA, verranno a breve candidati su un bando regionale per investimenti finalizzati al “Sostegno al ripristino delle foreste danneggiate da incendi, calamità naturali e eventi catastrofici” all’interno del Piano di Sviluppo Rurale gestito Entro il prossimo febbraio si conosceranno le graduatorie e se i progetti dovessero essere finanziati, i lavori partiranno nell’autunno 2021 per concludersi nella primavera successiva, andando a completare il processo di rinaturalizzazione delle zone danneggiate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’assessore Enrico Mazzolani ha dichiarato: "La rinascita della pineta sta procedendo e ci stiamo avviando alla normalità con interventi e lavori di riforestazione e rinaturalizzazione delle aree più colpite, grazie anche al contributo della Regione Emilia-Romagna che finanzierà 5000 piante. Inoltre colgo l’occasione per ringraziare anche le diverse realtà e i cittadini che in questi tempi si sono attivati con progetti di raccolta fondi per la rinascita della pineta, segno di profonda sensibilità ambientale della nostra comunità e di tutti coloro che amano Cervia e il suo patrimonio naturale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Troppi casi di Coronavirus nelle classi: chiude un'altra scuola

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • A 91 anni fa il Giro d'Italia in barca a vela: "Mettetevi in gioco, è la paura che fa invecchiare"

  • Violento scontro all'incrocio, mezzi distrutti: una famiglia all'ospedale

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento