rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Centro / Via Trieste, 233

Si riapre l'asta per il cinema Astoria: il prezzo di vendita 'scivola' sotto gli 800mila euro

Il multisala ravennate, chiuso al pubblico dal 2017, va di nuovo all'asta: dal 2020 questo è il settimo tentativo di vendere l'ex cinema di via Trieste

Ennesimo tentativo di vendere all'asta il cinema Astoria di Ravenna, con il prezzo base per l'ex multisala che stavolta scende sotto il milione di euro. E' fissata infatti per le 12 del 18 maggio la scadenza dell'asta che riguarda la proprietà dell'immobile di via Trieste 233, con prezzo base di 780mila euro e con valore in aumento, in caso di gara, di 8mila euro per ciascuna offerta. Una differenza di circa 4,5 milioni rispetto al prezzo di vendita originale.

Navigando sul sito delle aste giudiziarie del Tribunale di Ravenna, dove è visibiile la procedura di vendita del multisala, si può effettuare anche un rapido confronto tra i vari tentativi di cessione all'asta dell'immobile di proprietà della cooperativa Acmar. Il cinema Astoria, ormai chiuso dall'estate del 2017, con l'ultima apertura al pubblico sotto la gestione del Cinema City, fu messo all'asta per la prima volta nel febbraio del 2020, con prezzo base fissato a 5 milioni e 290mila euro. Cifra che poi era già calata a 3 milioni e 240mila euro nel successivo aprile, mentre a settembre 2020 il prezzo era sceso a 2 milioni e 430mila euro.

Nel 2021 l'ex cinema ravennate non aveva avuto maggior fortuna. Alla data del 25 febbraio l'asta per l'immobile fissata a 2 milioni di euro era andata ancora deserta. Stesso destino nel successivo mese di giugno, con base d'asta a 1,6 milioni, e a ottobre, con prezzo di vendita a 1,2 milioni di euro. Si scende ora ben sotto il milione di euro per l'immobile di circa 5.413 metri quadri di via Trieste. Ed entro la fine di maggio si scoprirà se ci sarà stata un'offerta per lo sfortunato ex cinema ravennate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si riapre l'asta per il cinema Astoria: il prezzo di vendita 'scivola' sotto gli 800mila euro

RavennaToday è in caricamento