Attirati dai rifiuti: a Lido di Classe invasione di micro crostacei in via Nina

"Questi animaletti escono da un enorme campo incolto in cerca di cibo, attratti dalla puzza dei cassonetti dell’immondizia, posizionati di recente sotto casa nostra, nella via davanti al campo putrido", rendono noto i residenti

Invasione di Nina nelle case

Gli abitanti di via Nina, a Lido di Classe, sollevano con forza il problema del posizionamento dei cassonetti dei rifiuti avvenuto di fronte alle loro abitazioni. "Le nostre case, dopo il ri-posizionamento di cassonetti dell’immondizia, sono ora invase e infestate da un’enorme quantità di Armadillidium Vulgare, noti come porcellini di terra o Onischi - scrivono i residenti in una lettera inviata a Lista per Ravenna -. Questi crostacei tentano di infiltrarsi negli infissi per entrare da tutte le porte e finestre. Siamo sconvolti. Ora sono saliti fino ai tetti e ce li ritroviamo nei bagni. Non riusciamo più a dormire la notte".

"Questi animaletti escono da un enorme campo incolto in cerca di cibo, attratti dalla puzza dei cassonetti dell’immondizia, posizionati di recente sotto casa nostra, nella via davanti al campo putrido - continuano i residenti -. Ad ottobre col caldo umido abbiamo avuto un assalto di una quantità impressionate di questi piccoli crostacei e siamo terrorizzati che la situazione in questa stagione peggiori. A causa di ciò stiamo spargendo una notevole quantità di veleni vari dentro e intorno le nostre case mettendo a repentaglio la nostra salute e quella dei nostri animali domestici".

"Queste sostanze infatti, ci è stato confermato dal nostro veterinario, sono molto tossiche soprattutto per cani e gatti. Non possiamo più vivere con le bombolette in mano - aggiungono -. Avevamo già segnalato il problema ad Hera, a tutti gli uffici comunali, al sindaco e al presidente del consiglio di zona Federica Del Conte, ma, cinicamente, non abbiamo mai ricevuto risposte. Chiediamo la rimozione dei cassonetti perché questa situazione ci sta rovinando la salute, la vita e le case col rumore, fetore e infestazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La lettera, con documentazione foto e video vari, è stata inviata anche all'Ausl, all'Arpae, al ministero della salute, ad Adiconsum Ravenna e Roma, ad altre associazioni difesa consumatori e ambiente. Lista per Ravenna ritiene "doveroso che dalle autorità e servizi interessati sia data la doverosa risposta che gli abitanti di via Nina lamentano di non avere ricevuto. Nessuno vorrebbe i cassonetti dell’immondizia davanti a casa, specialmente se mal tenuti. Ma in questo caso sembra derivarne un problema di igiene-sanità pubblica, che richiama in prima battuta le competenze del sindaco col suo potere di ordinanza e gli obblighi  di Azimut, società di servizio del Comune a cui è stato affidato l’esercizio delle attività di disinfestazione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento