rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Faenza

Non era più rientrata a casa: ritrovata a Imola la 16enne Aurora Taglialatela

E' stata la minorenne stessa a contattare telefonicamente i familiari, dicendo loro dove si trovava. Subito è stata raggiunta da una Volante della Polizia, che aveva sotto controllo il telefonino spento da domenica sera

Ha un lieto fine la vicenda della scomparsa di Aurora Taglialatela. La studentessa imolese di 16 anni, che frequenta a Faenza l'Istituto d'Arte Gaetano Ballardini, è stata ritrovata a Imola. E' stata la minorenne stessa a contattare telefonicamente i familiari, dicendo loro dove si trovava. Subito è stata raggiunta da una Volante della Polizia, che aveva sotto controllo il telefonino spento da domenica sera. La ragazza aveva abiti diversi da quelli indossati la sera della scomparsa.

Secondo una prima ricostruzione di casa, Aurora ra uscita di casa per incontrare alcuni amici a Faenza. Poi aveva fatto ritorno a Imola, dove alle 18.52 ha telefonato alla mamma dicendole che si sarebbe intrattenuta per circa un'ora nei pressi della Rocca sforzesca con alcuni amici. La ragazza, come poi verificato dagli inquirenti con le testimonianze raccolte, poco dopo le 20 avrebbe lasciato la compagnia per dirigersi a piedi verso la sua abitazione in via Volta, distante circa 400 metri.

Ma non ha mai raggiunto casa. La polizia avrebbe accertato che il telefono di Aurora è rimasto agganciato alla cella fino alle 20.27, per poi risultare definitivamente spento. Nessun elemento faceva presagire un allontanamento da casa. Anche le ricerche condotte sui computer della giovane e nei suoi effetti personali non avevano finora fornito elementi che possano far pensare ad una scelta volontaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non era più rientrata a casa: ritrovata a Imola la 16enne Aurora Taglialatela

RavennaToday è in caricamento