La staffetta in memoria della strage del 2 agosto 1980 passa da Faenza

Nel 36° anniversario della strage alla stazione ferroviaria di Bologna una staffetta ricorda le vittime dell'attentato

Sabato alle ore 19.20 circa, arriverà a Faenza la staffetta podistica “Insieme per non dimenticare la strage del 2 agosto 1980”, che partendo sabato mattina dalla Repubblica di San Marino raggiungerà Bologna nella serata di domenica.

Due i percorsi della staffetta in partenza da San Marino, uno dei quali farà appunto tappa a Faenza nella serata di sabato. L’appuntamento è in piazza del Popolo, dove l’Associazione sportiva dilettantistica Dinamo podistica organizzerà un punto di accoglienza e ristoro per i podisti partecipanti. Ad accoglierli anche il gonfalone del Comune di Faenza e una rappresentanza di atleti di varie associazioni sportive.

Quest'anno la staffetta si ferma a Faenza da dove ripartirà il giorno successivo, domenica 31 luglio, alle ore 8.30, per raggiungere Brisighella. "La partecipazione all'iniziativa è un modo per esprimere" - sottolinea il sindaco Giovanni Malpezzi - "l’adesione della nostra comunità alla testimonianza di pace, impegno civile e solidarietà alle vittime della strage della stazione ferroviaria di Bologna e ai loro famigliari, valori di cui la staffetta podistica è portatrice da sempre". 

Domenica 31 luglio, alle ore 8.30, sarà il sindaco Giovanni Malpezzi a dare il via alla corsa in piazza del Popolo. Nel tragitto fino a Brisighella i partecipanti saranno accompagnati dagli atleti faentini dell’Associazione Dinamo podistica, di Asd Leopodistica (che cura l'organizzazione di domenica mattina), Atletica 85 e 100 Km.  
La staffetta sarà inoltre scortata per tutto il percorso da due moto della Polizia stradale e da un'auto con acqua. Il Comune di Faenza esprime un sentito ringraziamento a tutte le Associazioni che partecipano all'iniziativa - Dinamo podistica, Leopodistica, Atletica 85, 100 Km, Uoei e Cai - oltre all'invito ai faentini ad unirsi alla staffetta.

La staffetta “Insieme per non dimenticare il 2 agosto 1980”, nata all’indomani dell’attentato di Bologna su iniziativa dell’Associazione tra i famigliari delle vittime della strage alla stazione di Bologna, non è in realtà un’unica staffetta, ma sono tante staffette che partendo da diverse città italiane raggiungono Bologna per partecipare alla commemorazione della strage.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal primo anniversario l’iniziativa ha visto moltiplicarsi i suoi partecipanti: dai pochi podisti che nel 1981 aderirono all’iniziativa, si è infatti arrivati agli oltre quindicimila, fra podisti, autorità e cittadini comuni, che negli ultimi anni si sono uniti alle staffette lungo i percorsi partiti dalle varie città.
Segnaliamo, infine, che alla cerimonia di commemorazione della strage, programmata a Bologna martedì 2 agosto, parteciperà la presidente del Consiglio dell'Unione della Romagna Faentina, Maria Luisa Martinez.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento