rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca

Dopo la partita si ritrova con l'auto vandalizzata: disavventura per un arbitro

Il giovane arbitro domenica scorsa ha diretto il match del girone E di Prima Categoria, tra Castel Guelfo 1927 e Tozzona Pedagna, finito in parità

Il match non è stato dei più semplici da arbitrare, con ben tre espulsi al triplice fischio. Svestita la casacca nera, il direttore di gara ha dovuto fare i conti con l'auto vandalizzata. E' quanto accaduto ad un 20enne ravennate. Il giovane arbitro domenica scorsa ha diretto il match del girone E di Prima Categoria, tra Castel Guelfo 1927 e Tozzona Pedagna, finito in parità. Non sono mancati momenti di tensione in campo, con ben tre espulsi nei 90 minuti. A fine gara, il giovane ravennate ha trovato la propria macchina, parcheggiata nelle vicinanze dello stadio comunale della cittadina, con la fiancata destra scalfita con uno strumento a punta. Sull'episodio indagano i Carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la partita si ritrova con l'auto vandalizzata: disavventura per un arbitro

RavennaToday è in caricamento