menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un bus "a chiamata" per le terme di Riolo: gli orari e le fermate

Il sistema di trasporto a chiamata è una forma di trasporto pubblico caratterizzata da percorsi e orari adattabili alle richieste degli utenti

Da lunedì 6 luglio fino a sabato 12 settembre sarà attivato il nuovo servizio "Riolo Terme chiama bus", una modalità innovativa di trasporto pubblico urbano, detto “a chiamata”: un sistema, in sostanza, che potrà garantire un migliore servizio di collegamento per cittadini residenti, fruitori di cure termali e visitatori tra lo stabilimento delle terme, il centro del paese e tutte le frazioni.

Il servizio collega tutte le frazioni del Comune di Riolo Terme (più Villa Vezzano) con il centro e con le Terme con 43 fermate capillarmente su tutto il territorio. Basta una telefonata per prenotare uno spostamento specificando il punto e l’ora di partenza e di arrivo tra i borghi residenziali e il centro urbano, tra negozi, uffici, supermercati, posta, farmacia, medico di medicina generale, mercato del sabato e del giovedì, banche, uffici comunali, oltre gli alberghi e le terme. “Chiama bus”, al costo del biglietto urbano di 1,30 euro a viaggio, rivoluziona l’idea di mobilità, per sentirsi in sintonia con l’ambiente e scegliere l’indipendenza.

Il sistema di trasporto a chiamata è una forma di trasporto pubblico caratterizzata da percorsi e orari adattabili alle richieste degli utenti. È esercitato con viaggi e fermate bus programmate sulle specifiche richieste dei singoli passeggeri con fasce di orario dalle 07.45 alle 09.15 dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17.15 alle 19.15. Per accedere al servizio l’utente effettua una prenotazione 30 minuti prima della corsa, chiamando il centro di prenotazione al numero di cellulare 3316537646, l’operatore prenderà la prenotazione proponendo le fermate e l’orario di carico. Il modello che sarà utilizzato è quello della linea a prenotazione da fermata di partenza a fermata di arrivo. Il servizio, in ogni caso, mantiene anche 9 corse giornalieri denominate “classiche termali”: 7.45 – 08.30 – 09.15 – 10.30 – 11.30 – 12.30 – 17.15 – 18.15 – 19.15.

“Assieme al Servizio Mobilità dell’Unione della Romagna Faentina all’Agenzia della Mobilità Romagnola e alla Coop Trasporti di Riolo Terme - dichiara il sindaco del comune di Riolo Terme ed Assessore alla Mobilità per l’Unione della Romagna Faentina, Alfonso Nicolardi - abbiamo lavorato a questa riorganizzazione del trasporto urbano estivo, con l’obiettivo di rispondere in maniera efficace ed efficiente, alle mutate necessità di mobilità di turisti, visitatori e cittadini riolesi. Siamo molto soddisfatti del risultato: l’attivazione di un servizio innovativo che garantisce il collegamento tradizionale centro storico/terme e parallelamente apre un enorme potenziale di utilizzo, a chi ha necessità di spostarsi per qualsiasi esigenza, all’interno del territorio comunale. Una modalità sperimentale, che si adatta alle esigenze puntuali degli utenti, evitando corse e km superflui e che possiamo definire allo stesso tempo green e smart".

“Investire sulla mobilità delle persone - dichiara il delegato Agenzia Mobilità Romagnola per l’Unione della Romagna Faentina, Antonio Bandini - è sicuramente una delle urgenze principali dei nostri territori. Coniugare la sostenibilità ambientale con l'innalzamento della qualità dei servizi, è il metodo migliore per creare benessere e sviluppo per i nostri cittadini. Un progetto davvero innovativo di cui, ovviamente, monitoreremo gli sviluppi per studiarne la replicabilità sugli altri comuni dell'Unione della Romagna faentina. Questo è un progetto concreto e importante per tutti".

riolo-bus-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento