menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dove sono i velox questa settimana? Si rischiano multe "salate"

L'annuncio non è altro che "un modo per invitare gli automobilisti a moderare l'andatura rispettando i limiti e prevenire così gli incidenti"

La Polizia di Stato, come di consueto, ha reso pubbliche le tratte stradali dove sono operativi, giorno per giorno, gli strumenti di controllo della velocità. "Si tratta di un modo - viene spiegato - per invitare gli automobilisti a moderare l'andatura rispettando i limiti e prevenire così gli incidenti". Martedì e mercoledì i dispositivi di controllo saranno posti lungo la statale Adriatica. L'elenco degli autovelox è aggiornato settimanalmente.

Ulteriori servizi di rilevazione della velocità possono comunque essere disposti a livello locale in base a situazioni particolari (ad esempio in prossimità dei cantieri stradali, in concomitanza di servizi straordinari di controllo in determinate località e così via). Le postazioni di controllo per il rilevamento della velocità devono essere preventivamente segnalate con cartelli o segnali luminosi e ben visibili così come stabilito dall'art. 142 del Codice della Strada.

I limiti di velocità

- sulle autostrade: 130 chilometri orari, scendono a 110 in caso di maltempo
- sulle strade extraurbane principali: 110 chilometri orari, scendono a 90 in caso di maltempo
- sulle strade extraurbane secondarie e locali: 90 chilometri orari
- in città il limite è di 50 chilometri orari; 70 in alcuni tratti espressamente segnalati

Le sanzioni

- fino a 10 km/h in più rispetto al limite - sanzione pecuniaria compresa tra 42 e 173 euro
- oltre 10 km/h e fino a 40 km/h in più - sanzione pecuniaria compresa tra 173 e 695 euro e decurtazione di 3 punti sulla patente
- oltre 40 km/h e non oltre i 60 km/h - sanzione pecuniaria tra 544 e 2714 euro, decurtazione di 6 punti sulla patente e sanzione accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi
- chiunque supera di oltre 60 km/h i limiti massimi di velocità è punito con una sanzione pecuniaria compresa 847 e 3.389, con la decurtazione di 10 punti sulla patente e la sanzione accessoria della sospensione della patente da sei a dodici mesi. In caso di recidiva in un biennio è disposta la revoca della patente di guida.

Queste sanzioni sono aumentate per i neopatentati e per i conducenti professionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento