Incrocio "Madonna del Pino", stanno per entrare in funzione gli autovelox sull'Adriatica

L'installazione dei dispositivi ha finalità essenzialmente di prevenzione ed è rigorosamente nell'area disciplinata dal limite di 70 km/h e non in quella immediatamente successiva con il limite di 50 km/h

Sono stati installati, uno per senso di marcia, i due autovelox all'incrocio sulla Statale 16 “Adriatica” con la zona Terme di Cervia in via G. Di Vittorio, anche noto come incrocio della "Madonna del Pino". I dispositivi saranno attivi dal 23 marzo. Gli strumenti, spiega l'amministrazione comunale, "sono stati installati, al fine di ridurre la pericolosità dell'incrocio e aumentare il livello di sicurezza degli automobilisti, e saranno in funzionamento continuo nelle 24 ore e quindi senza obbligo di contestazione immediata delle eventuali infrazioni".

"L’obbiettivo dell'intervento - continua l'amministrazione - è quello di ridurre la velocità delle auto sulla Statale 16, tenendo conto anche delle sollecitazioni della Prefettura di Ravenna nei confronti di comuni ad installare gli autovelox, al fine di evitare gli incidenti o quantomeno, di ridurne le conseguenze. L'installazione dei dispositivi ha finalità essenzialmente di prevenzione ed è rigorosamente nell'area disciplinata dal limite di 70 km/h e non in quella immediatamente successiva con il limite di 50 km/h".

In direzione Nord (Cervia - Ravenna) l’autovelox permetterà di ridurre la velocità nell'area di incrocio, permettendo a chi proviene dalla direzione opposta di meglio valutare i tempi della svolta a sinistra e contemporaneamente la riduzione della velocità concorrerà alla facilità
dell'attraversamento per chi, proveniente dal centro abitato di Cervia (via G. Di Vittorio), voglia svoltare a sinistra verso Sud.

In direzione Sud (Ravenna - Cervia) ) l’autovelox permetterà di ridurre la velocità nell'area di incrocio della chiesa della "Madonna del Pino", riducendo la rischiosità di danneggiamento dell'edificio, dovuta all'inizio della seconda corsia dedicata alla svolta a sinistra, con facili incolonnamenti, soprattutto nella stagione estiva e la rischiosità dell’inserimento nella corsia di marcia di chi proviene dal quartiere Terme.

La Prefettura e l’Anas hanno autorizzato l’esecuzione dei lavori e delle installazioni delle apparecchiature che sono  omologate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Tutte le indicazioni tecniche trovano riscontro nel sito del comune di Cervia sezione Polizia municipale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Sangue sulle strade: travolto da un'auto muore sul colpo, grave l'automobilista

  • Attimi di terrore nella notte: accoltellato e lasciato esanime in strada

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Scoppia l'incendio nell'officina meccanica, mobilitati i vigili del fuoco

Torna su
RavennaToday è in caricamento