menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO DI REPERTORIO

FOTO DI REPERTORIO

Cervia, Statale 16 Adriatica: due autovelox all'incrocio della "Madonna del Pino"

La Prefettura e l'Anas hanno autorizzato l'esecuzione dei lavori e delle installazioni delle apparecchiature che sono omologate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Due rilevatori di velocità lungo la Statale 16 Adriatica all'altezza dell'incrocio della "Madonna del Pino", ovvero quello con la zona Terme di Cervia in via Di Vittorio. Entro questa settimana l’amministrazione comunale predisporrà le armature per l’installazione dei dispositivi, che saranno installati al fine di ridurre la pericolosità dell'incrocio e aumentare il livello di sicurezza degli automobilisti. Saranno in funzionamento continuo nelle 24 ore e quindi senza obbligo di contestazione immediata delle eventuali infrazioni.

L’esecuzione delle forniture per un importo di 68mila euro è stata affidata alla Ditta Project Automation. La Prefettura e l’Anas hanno autorizzato l’esecuzione dei lavori e delle installazioni delle apparecchiature che sono  omologate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Nella prima metà di marzo verranno completate le installazioni e le operazioni di taratura necessarie per all’avviamento. Seguirà poi una prima fase di sperimentazione del funzionamento. La data esatta dell’entrata in funzionamento effettiva a regime del sistema di rilevamento della velocità dei veicoli verrà comunicata a suo tempo con congruo anticipo.

L’obbiettivo dell'intervento è quello di ridurre la velocità delle auto lungo l'Adriatica, tenendo conto anche delle sollecitazioni della Prefettura nei confronti di comuni ad installare gli autovelox, al fine di evitare gli incidenti o quantomeno, di ridurne le conseguenze. L'installazione dei dispositivi ha finalità essenzialmente di prevenzione ed è rigorosamente nell'area disciplinata dal limite di 70 km/h e non in quella immediatamente successiva con il limite di 50 km/h.

DIREZIONE NORD - In direzione nord (Cervia - Ravenna) il posizionamento di una postazione fissa al chilometro 171,380 permetterà di ridurre la velocità nell'area di incrocio, consentendo inoltre a chi proviene dalla direzione opposta di meglio valutare i tempi della svolta a sinistra. Contemporaneamente la riduzione della velocità concorrerà alla facilità dell'attraversamento per chi, proveniente dal centro abitato di Cervia (via G. Di Vittorio), voglia svoltare a sinistra verso Sud.

DIREZIONE SUD - In direzione sud (Ravenna - Cervia) il posizionamento di una postazione fissa al chilometro 170,560 permetterà ugualmente di ridurre la velocità nell'area di incrocio, ovvero nell'area prospiciente la chiesa della "Madonna del Pino", riducendo di conseguenza la rischiosità di danneggiamento dell'edificio, la rischiosità dovuta all'inizio della seconda corsia dedicata alla svolta a sinistra, con facili incolonnamenti, soprattutto nella stagione estiva e la rischiosità dell’inserimento nella corsia di marcia di chi proviene dal quartiere Terme.

LA SEGNALETICA - Si prevede l’installazione di due postazioni fisse all’altezza di 3,20 metri; due segnali di preavviso con la dicitura "controllo elettronico della velocità", da collocare a 150 metri dalle postazioni di rilevamento, con dimensione 90 per 135 centimetri su sfondo blu; e due segnali di indicazione con tabella di dimensioni 60 per 60 centimetri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento