menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Badante in prova "spilla" 4700 euro all'anziano e scappa: denunciata

Lo scorso ottobre la presunta truffatrice era assunta per un periodo di prova quale badante e collaboratrice domestica di un anziano ottantenne

I carabinieri della stazione di Modigliana, a conclusione delle loro indagini, hanno denunciato in stato di libertà una donna residente nel faentino di 35 anni per il reato di truffa aggravata. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri lo scorso ottobre, la presunta truffatrice era stata assunta per un periodo di prova quale badante e collaboratrice domestica di un anziano ottantenne di Modigliana.

I primi giorni del mese di novembre scorso i figli dell’anziano, nel fare visita al padre, si sono accorti che in casa la badante se n'era andata e l’anziano padre ha confidato ai figli di aver consegnato alla donna la somma di 3000 euro, quale compenso mensile. I figli dell’anziano, sapendo che in casa il padre non deteneva una così ingente somma di denaro, hanno verificato dal libretto degli assegni in uso al padre che erano stati prelevati due assegni, emessi a nome della badante: un assegno di 3000 e uno di 1700 euro. L’anziano ha spiegato ai figli che l’assegno dei 3000 euro era stato consegnato per il pagamento delle mensilità, mentre l’assegno di 1700 euro per effettuare l’acquisto di prodotti di pulizia, mai consegnati a casa dell’anziano. Da qui la denuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento