Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Bagnacavallo

Bagnacavallo acclama Penelope, la vincitrice del Pavone d'Oro

Non solo la musica, ma anche cinema e recitazione fra le sue passioni: "Ci sono tante registe donne giovani che hanno molto da dire, sono loro il mio punto di riferimento"

I complimenti dell’Amministrazione comunale e di tutta la città di Bagnacavallo sono andati, nella mattinata di lunedì 12 luglio, a Penelope Cortesi, la diciottenne bagnacavallese vincitrice della quarantesima edizione del concorso canoro Pavone d’Oro, a Faenza. Penelope si è classificata prima con il brano Hunger di Florence + The Machine.

Penelope, accompagnata dalla direttrice della scuola comunale di musica Patrizia Betti, dell’associazione Doremi e dalla sua docente di canto Daniela Peroni, è stata accolta in Municipio dalla sindaca Eleonora Proni, che si è congratulata per il risultato raggiunto e per la determinazione dimostrata nel perseguire i suoi obiettivi in un periodo così delicato e complesso. "Penelope ha mostrato un talento naturale fin da quando era bambina" ha spiegato Patrizia Betti, che ha seguito i primi passi della ragazza nella musica già a quattro anni.

"Dopo un inizio con il pianoforte, dalla terza elementare mi sono avvicinata al canto e ho capito che mi piaceva molto di più. Ormai da tre anni sono seguita dalla docente Daniela Peroni, con la quale stiamo lavorando molto bene assieme su più fronti e che mi ha seguito in questa avventura al Pavone d’Oro" ha raccontato Penelope.

"Il Pavone d’Oro è un concorso amatoriale locale, ma è davvero una bella vetrina – ha aggiunto Daniela Peroni. – Penelope, come vincitrice, avrà diritto a esibirsi nel mese di ottobre al Mei (Meeting delle Etichette Indipendenti) con un inedito, e ci stanno già contattando per proporci dei brani. È una bellissima opportunità per un’artista come lei".

La recitazione, il cinema e le serie tv, la scuola, gli amici, le vacanze: nella vita di Penelope non c’è soltanto la musica. Nella chiacchierata in Municipio si è parlato anche delle scuola (Penelope frequenta il Liceo Classico a Lugo) e della sua altra grande passione, quella per il mondo del cinema. Non soltanto la recitazione (ha iniziato grazie ai corsi di teatro promossi dall’Istituto comprensivo Berti assieme alla professoressa Roberta Xella), ma anche la sceneggiatura e la regia. "Ci sono tante registe donne giovani che hanno molto da dire – ha raccontato – sono loro il mio punto di riferimento se devo immaginare un mio futuro nel mondo dell’arte".

da sx Patrizia Betti - Penelope Cortesi - Eleonora Proni - Daniela Peroni-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnacavallo acclama Penelope, la vincitrice del Pavone d'Oro

RavennaToday è in caricamento