Cronaca Bagnacavallo

Mille bambini hanno partecipato a "Bagnacavallo Giardino delle meraviglie"

Tutta Bagnacavallo è diventata "Città dei bambini" grazie al progetto del Comune curato dall'associazione Cercare la Luna

Oltre mille bambine e bambini hanno preso parte in queste settimane agli eventi di Bagnacavallo giardino delle meraviglie, coinvolgendo tanti e significativi luoghi della città. Dal chiostro del convento di San Francesco a piazza della Libertà, dal Giardino dei Semplici a Podere Pantaleone e Giardino sinergico, da Palazzo Vecchio a Bottega Matteotti, dalla biblioteca Taroni all'ex Tipografia artigiana: tutta Bagnacavallo è diventata "Città dei bambini" grazie al progetto del Comune curato dall'associazione Cercare la Luna. 

"La nostra Città dei bambini è un progetto corale e partecipato, frutto del coinvolgimento e della creatività di associazioni, commercianti, volontari, artisti, famiglie - commentano il sindaco Eleonora Proni e l'assessore alle Politiche educative Ada Sangiorgi  -. Il nostro ringraziamento va quindi a tutti loro e all'Istituto comprensivo, che collabora al progetto lungo tutto il corso dell'anno, e naturalmente va ai bambini e alle bambine di Bagnacavallo, che con il loro entusiasmo hanno contagiato tutta la città". Hanno collaborato al progetto: associazione Doremi, Bagnacavallo fa Centro, centro sociale Amici dell'Abbondanza, Comunicando, HumuSapiens, Bottega Matteotti, Podere Pantaleone, Biblioteca Taroni, artisti, atelieristi ed esperti, volontari e famiglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mille bambini hanno partecipato a "Bagnacavallo Giardino delle meraviglie"

RavennaToday è in caricamento