rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Bagnacavallo

Bagnacavallo, quaranta canadesi ripercorrono i luoghi della Seconda Guerra Mondiale

Un gruppo di circa quaranta canadesi ha visitato lunedì  il cimitero militare canadese di Villanova e alcune zone che furono teatro di importanti azioni belliche durante la Seconda Guerra Mondiale

Un gruppo di circa quaranta canadesi ha visitato lunedì  il cimitero militare canadese di Villanova e alcune zone che furono teatro di importanti azioni belliche durante la Seconda Guerra Mondiale. Ad accoglierli l'assessore a Cultura e Relazioni internazionali del Comune di Bagnacavallo Enrico Sama, il presidente del Consiglio di Zona Francesco Pilotti, alcuni rappresentanti dell'associazione Wartime Friends e cittadini di Villanova fra i quali Rosalia Fantoni, che da molti anni favorisce i contatti con il Canada.

Il gruppo, accompagnato dallo storico Mark Zuehlke e dal registra e produttore Max Fraser, sta compiendo un viaggio attraverso l'Italia con un itinerario dedicato ai cimiteri di guerra e ai luoghi dove si verificarono importanti episodi che videro protagoniste le truppe canadesi.

Dopo aver visitato il cimitero di Villanova, i canadesi si sono recati in via Abbadesse, nella zona che fu teatro di un'importante azione bellica, in seguito alla quale il padre di Max Fraser ottenne una medaglia al valore, la croce militare, per atti di eroismo. 
All'oratorio San Carlo di Abbadesse, a Villa Prati, il gruppo è stato accolto dalla signora Maria Ballardini Longanesi, testimone degli eventi poiché viveva nella zona in cui la notte del 13 dicembre 1944 si svolse un aspro combattimento. Infine il gruppo si è recato al Mulino Quercioli, il punto da cui partì l'operazione bellica. Ad attenderli la famiglia Quercioli, alcuni rappresentanti del Consiglio di Zona di Villa Prati e varie persone testimoni degli eventi di quei giorni. 


In ognuno dei luoghi visitati sono stati rievocati gli episodi di quei giorni lontani, ancora vivi nel ricordo di molte persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnacavallo, quaranta canadesi ripercorrono i luoghi della Seconda Guerra Mondiale

RavennaToday è in caricamento