Bagnacavallo ha festeggiato la restituzione del Ridotto del Goldoni alla città

Oltre trecento persone hanno affollato, nelle due ore di apertura, gli spazi appena restaurati al terzo piano del teatro bagnacavallese

Bagnacavallo ha festeggiato domenica mattina la restituzione del Ridotto del Teatro Goldoni alla città. Oltre trecento persone hanno affollato, nelle due ore di apertura, gli spazi appena restaurati al terzo piano del teatro bagnacavallese, che da martedì ospiteranno gli appuntamenti di teatro, musica, poesia, letteratura e spettacolo organizzati per l’occasione dal Comune e da Accademia Perduta/Romagna Teatri. Nel Ridotto è stata inaugurata inoltre la mostra fotografica "Ritratto di un teatro", curata da Patrizia Carroli dell’Archivio storico comunale con gli scatti di Paolo Ruffini, che ritraggono attori, poeti, musicisti, danzatori che sul palco del Goldoni si sono esibiti dagli anni Novanta ad oggi. La mostra sarà visitabile fino al 22 aprile nelle serate di spettacolo.

I lavori di recupero del Ridotto hanno reso fruibile il grande locale rettangolare centrale, che ospiterà le rappresentazioni con il pubblico, mentre le tre stanze adiacenti sono utilizzate per gli eventi espositivi. Le opere, per un importo complessivo di circa 650.000 euro, sono state finanziate per metà nell’ambito del Bando regionale per progetti di qualificazione di beni ambientali e culturali (ex Por Fesr Regione Emilia-Romagna 2014-2020) – Asse 5 “Valorizzazione delle risorse artistiche, culturali ed ambientali” e con risorse proprie del Comune. Il progetto è poi stato sostenuto attraverso lo strumento dell’Art Bonus da Romagna Acque-Società delle Fonti. Il Teatro Goldoni e il suo Ridotto sono in piazza della Libertà a Bagnacavallo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale da favola a Cervia e Milano Marittima con 140 abeti e illuminazioni fantastiche

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Le azdore romagnole insegnano come fare tagliatelle e strozzapreti e finiscono sul 'Sunday Times' - VIDEO

  • Tra strozzapreti e cappelletti: tanti ristoranti ravennati nella Guida Michelin 2020

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Fissata la riapertura del Mercato Coperto: ristoranti, bar e anche un supermercato

Torna su
RavennaToday è in caricamento