menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bagnacavallo, un fitto calendario di eventi festeggia il ritorno alla città del Ridotto del Teatro Goldoni

Il programma, curato dal Comune e da Accademia Perduta/Romagna Teatri, consentirà ai cittadini bagnacavallesi e non solo di vivere per la prima volta gli spazi del Ridotto posti al terzo piano del teatro bagnacavallese

La restituzione alla città di Bagnacavallo del Ridotto del Teatro Goldoni sarà celebrata con un intenso programma di eventi che, da domenica 7 aprile a domenica 19 maggio, porterà negli spazi appena restaurati dodici appuntamenti di teatro, musica, poesia, letteratura e spettacolo. Il programma, curato dal Comune e da Accademia Perduta/Romagna Teatri, consentirà ai cittadini bagnacavallesi e non solo di vivere per la prima volta gli spazi del Ridotto posti al terzo piano del teatro bagnacavallese, fin dagli inizi del ventesimo secolo sede di uffici pubblici e ora, nell’ambito di una riorganizzazione logistica generale, restituiti alla loro funzione originaria. Gli eventi inizieranno domenica 7 aprile con Porte aperte al Ridotto, due ore (dalle 10 alle 12) in cui si potranno ammirare gli spazi ristrutturati e la mostra con oltre trenta ritratti realizzati dal fotografo Paolo Ruffini ai protagonisti del Teatro Goldoni dal 1992 a oggi.

Per quanto riguarda i lavori di recupero del Ridotto, la rimozione di diverse tramezzature e gli interventi di ristrutturazione hanno reso fruibile il grande locale rettangolare centrale, che ospiterà rappresentazioni con il pubblico, mentre le tre stanze adiacenti potranno essere utilizzate per eventi espositivi. Le opere, per un importo complessivo di circa 650mmila euro, hanno poi compreso la realizzazione di un ascensore che collega la biglietteria del teatro al Ridotto e il rifacimento degli impianti del Ridotto e del Teatro (impianto antincendio, impianti elettrici e speciali, di allarme, rete dati e migliorie dell’impianto termico esistente).  I lavori, eseguiti dalla ditta Cgt di Carinaro (Ce), sono stati finanziati per metà nell’ambito del Bando regionale per progetti di qualificazione di beni ambientali e culturali (ex Por Fesr Regione Emilia-Romagna 2014-2020) – Asse 5 “Valorizzazione delle risorse artistiche, culturali ed ambientali” e con risorse proprie del Comune. Il progetto è poi stato sostenuto attraverso lo strumento dell’Art Bonus da Romagna Acque-Società delle Fonti.

Il programma di eventi prenderà il via ufficialmente martedì 9 aprile con una serata in collaborazione con l’associazione culturale bagnacavallese La Bottega dello Sguardo: La fabbrica del sonetto, fra gioco e tradizione, a cura di Renata M. Molinari con la partecipazione di Riccardo Tabilio e il contributo dell’Archivio Storico Comunale. Sabato 13 aprile il Ridotto ospiterà una lectio magistralis del professor Carlo Ossola, docente del Collège de France, sulla figura di Tommaso Garzoni e letture di Mariolina Coppola e Maurizio Casali tratte da Il teatro dei diversi cervelli e L’Hospidale de’ pazzi incurabili. Si proseguirà poi con due appuntamenti dedicati alla letteratura. Martedì 16 aprile lo scrittore romagnolo Cristiano Cavina presenterà il suo ultimo romanzo, Ottanta rose mezz’ora, edito da Marcos y Marcos, mentre lunedì 22 aprile il cappellano del carcere di Poggioreale don Francesco Esposito sarà intervistato da Ilaria Urbani, giornalista de La Repubblica, documentarista e autrice del libro La buona novella. Storia di preti di frontiera (Ed. Guida).

Lunedì 29 aprile andrà in scena lo spettacolo Olindo Guerrini: ho un arcobaleno nella testa,  scritto da Mariavittoria Andrini e interpretato da Fiorella Buffa e da Fabio Bussotti. Giovedì 2 maggio si passerà al teatro con il racconto gotico La venere nera di Liliana Letterese, prima nazionale di questa nuova produzione targata Accademia Perduta/Baule Volante. L’attrice sarà accompagnata al violoncello da Matilde Lotti. La porta del paradiso è il titolo del concerto proposto sabato 4 maggio dall’ensemble Accademia Bizantina, che con il maestro Ottavio Dantone al clavicembalo e il contralto Delphine Galou offrirà una panoramica dello stile vocale da camera e operistico del Settecento. Martedì 7 maggio Claudio Casadio (voce), Stefanno Nanni (pianoforte) e Roberto Bartoli (contrabbasso), presenteranno Voci e suoni di Romagna, un viaggio poetico, narrativo e musicale da e per la Romagna.  Un altro viaggio, questa volta verso le valli del Terzo Mondo o nelle terre delle mafie, sarà raccontato mercoledì 8 maggio da Elisabetta Antognoni e Nello Ferrieri di Cinemovel, che assieme a Enzo Bevar illustreranno La fantastica avventura del cinema itinerante. Domenica 12 maggio al Ridotto sarà ospite l’attrice Pamela Villoresi con La musica dell’anima, ritratto di Eleonora Duse tra le note della sua epoca di Maria Letizia Compatangelo, con al pianoforte Marco Scolastra.

Il sentimento della parola è il titolo dell’incontro di lunedì 13 maggio dedicato a Roberto De Monticelli, a cura di Guido De Monticelli e Roberta Arcelloni in occasione della donazione a La Bottega dello Sguardo di Bagnacavallo di un ricco fondo dalla biblioteca del grande critico teatrale. Domenica 19 maggio la rassegna si chiuderà con un intero pomeriggio dedicato ai più piccoli. Dalle 16.30 e fino a sera andrà in scena il Gran Varietà dei burattini, tanti spettacoli in successione in occasione dei quarant’anni del Teatro del Drago della storica Famiglia Monticelli. Tutti gli eventi, ad eccezione del Gran Varietà dei burattini, avranno inizio alle 21 con ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili. Il Teatro Goldoni e il suo Ridotto sono in piazza della Libertà 21 a Bagnacavallo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento