"Acqua non idonea": vietata la balneazione in un nuovo tratto di mare

In questo nuovo caso i campionamenti di Arpae hanno registrato una concentrazione del parametro enterococchi intestinali superiore ai valori limite

E’ stato esteso anche al tratto di mare “Lido Adriano dai campeggi di via della Fontana a 930 metri a nord dell’asse della foce dei Fiumi Uniti” il divieto temporaneo di balneazione in vigore da martedì nei punti “Lido Adriano - 500 metri nord foce Fiumi Uniti”, “Lido di Dante - 300 metri sud foce Fiumi Uniti”, “Casalborsetti - 100 metri nord canale Destra Reno”.

In questo nuovo caso i campionamenti di Arpae hanno registrato una concentrazione del parametro enterococchi intestinali superiore ai valori limite. In quelli precedenti si erano registrati superamenti dei valori limite sia dei parametri enterococchi intestinali che escherichia coli. Il divieto è da ritenersi valido fino all’emissione di un nuovo rapporto di prova da parte di Arpae che attesti il rientro dei valori dei parametri nei limiti previsti dalla legge.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • Si allena con la bici per l'Ironman, ma in autostrada: caos sull'A14

  • Camion resta bloccato sul ponte: "Pericolosissimo, si aspetta che crolli?"

  • Scoppia un incendio nell'azienda di pallet: alta colonna di fumo nero in cielo

  • Escort e over 45, trasgressione senza età: il lato piccante di Ravenna

  • Sbanda con l'auto e finisce contro la colonnina del metano: Vigili del fuoco al lavoro

Torna su
RavennaToday è in caricamento