menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bambini non vaccinati: scattano le prime multe nel ravennate

I servizi vaccinali stanno procedendo a verificare attentamente la sussistenza di tutte le condizioni previste dalla normativa, verifica propedeutica alla contestazione della sanzione

Il Decreto Lorenzin sull’obbligo vaccinale pone in capo alle Ausl il compito di applicare la sanzione amministrativa (166 euro più le spese di notifica) per i casi verificati di bambini e adolescenti, in fascia d’età 0/17 anni, per i quali sia stata verificata l’inottemperanza, dopo reiterati inviti, per una o più delle 10 vaccinazioni previste.

In 4 mesi 144 casi di morbillo in Regione: Emilia Romagna tra le più colpite

In questo momento i Servizi dell’Azienda USL stanno completando la verifica dello stato vaccinale di bambini e ragazzi iscritti a scuola per l’anno scolastico 2018/19 e, come previsto dalla Legge, l’Ausl restituirà alle scuole che ne hanno fatto richiesta l’elenco degli alunni con l’indicazione di quelli non in regola con le vaccinazioni obbligatorie. Per questi minori i servizi vaccinali stanno procedendo a verificare attentamente la sussistenza di tutte le condizioni previste dalla normativa, verifica propedeutica alla contestazione della sanzione.

Nel frattempo le prime sanzioni - sette nel ravennate e 20 nel riminese - sono state contestate alle famiglie di minori che sono stati individuati come non in regola nel corso dell’attività dei servizi. In entrambi i casi si è proceduto a offrire la vaccinazione e, a fronte di rifiuti perentori, è stato attivato l’iter per le sanzioni che, come da normativa, vanno irrogate entro 90 giorni dalla verifica dell’inottemperanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

La sorpresa pasquale a Maiano: sbuca un uovo di Pasqua gigante

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento