Cronaca Viale Matteotti

Boato nella notte in pieno centro a Milano Marittima: banda di ladri assalta un Bancomat

La banda, ben organizzata, è entrata in azione in piena notte: prima hanno annerito le telecamere di sorveglianza, poi hanno fatto esplodere l'ATM

Foto Massimo Argnani

Il boato è stato fortissimo, tanto da svegliare e far scendere in strada diversi residenti e turisti spaventati da quell'improvviso botto. A causarlo una banda di malviventi che, nella notte tra venerdì e sabato intorno alle 3.45, ha fatto saltare un bancomat con la tecnica dell'acetilene nella centrale Cassa di Risparmio di Ravenna, in viale Matteotti a Milano Marittima all'incrocio con la V Traversa. La banda, ben organizzata, è entrata in azione in piena notte: prima hanno annerito le telecamere di sorveglianza, poi hanno fatto esplodere l'ATM. Contemporaneamente hanno sfondato, presumibilmente con delle mazze, una vetrata laterale sulla quinta traversa e sono entrati all'interno dell'istituto di credito arraffando diverse migliaia di euro proprio dal bancomat appena fatto esplodere. 

L'allarme della banca, immediatamente scattato, insieme alle telefonate dei residenti, hanno fatto intervenire immediatamente i Carabinieri della Compagnia di Cervia e Milano Marittima che sono giunti sul posto pochi minuti dopo l'assalto. Ma dei malviventi non vi era più traccia. I delinquenti pare, però, che non abbiano fatto i conti con un'ulteriore telecamera grandangolare posta diversi metri più in alto e che avrebbe ripreso tutta la scena del crimine. Il bottino è ancora in fase di quantificazione, ma si parla di diverse migliaia di euro, forse decine di migliaia. I danni all'istituto di credito, esclusa la parte relativa al bancomat e all'ingresso laterale, non sono particolarmente ingenti tanto che la banca riaprirà regolarmente lunedì mattina. Indagini in corso da parte dei Carabinieri.

Foto Massimo Argnani

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boato nella notte in pieno centro a Milano Marittima: banda di ladri assalta un Bancomat

RavennaToday è in caricamento