Esplosione nella notte, banda di malviventi fa saltare il bancomat della Cassa di Risparmio

Il bottino è ancora in fase di quantificazione ma si parla di diverse migliaia di euro

Foto Argnani

Erano da poco passate le 2 della notte tra venerdì e sabato quando una banda di malviventi, composta da diverse persone, ha fatto saltare con la tecnica della 'marmotta' il bancomat della Cassa di Risparmio di Ravenna della frazione di Matellica, nella piazzetta del piccolo centro abitato. I ladri sono fuggiti poco dopo a bordo di un'auto dopo aver arraffato quanto più possibile: il bottino è ancora in fase di quantificazione ma si parla di diverse migliaia di euro. Le banconote, a quanto si apprende, sarebbero comunque state 'macchiate' dal sistema di sicurezza.

Dopo l'esplosione si è immediatamente attivato l'allarme dell'istituto di credito e sul posto si sono precipitati i Carabinieri di Cervia e Milano Marittima in pochissimi minuti, ma i malviventi erano già fuggiti. Si visioneranno le telecamere di videosorveglianza per fare luce su quanto accaduto e per cercare di dare un volto ai ladri. Indagini in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di coronavirus nella provincia di Ravenna: positivo un ragazzo di 21 anni

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

Torna su
RavennaToday è in caricamento