Sventola anche quest'anno la "Bandiera Blu" sui lidi ravennati e cervesi

Aumentano quest'anno in Italia le "Bandiere Blu", i riconoscimenti ai comuni marinari e lacustri con le acque più pulite e il maggior rispetto dell'ambiente

Aumentano quest'anno in Italia le "Bandiere Blu", i riconoscimenti ai comuni marinari e lacustri con le acque più pulite e il maggior rispetto dell'ambiente. Sono 195 i Comuni italiani che le hanno ottenute nel 2020, 12 in più rispetto ai 183 dell'anno scorso. Per quanto riguarda l’Emilia-Romagna sono confermate le sette località dello scorso anno: sventolerà quindi anche quest'anno la Bandiera Blu a Ravenna (e quindi a Casal Borsetti, Lido di Dante, Lido di Classe, Lido di Savio, Marina di Ravenna, Punta Marina Terme, Lido Adriano, Marina Romea e Porto Corsini) e Cervia (e quindi a Milano Marittima e Pinarella). Oltre a queste, Bandiera Blu anche per Cesenatico, Comacchio, Misano Adriatico, Bellaria-Igea Marina e Cattolica. I nuovi ingressi a livello nazionale sono 12, mentre non c'è nessuna uscita. Hanno ottenuto il riconoscimento anche 75 approdi turistici.

Per Cervia è la 25esima Bandiera Blu, che dal 1999 conquista il prestigioso riconoscimento per il ventiduesimo anno consecutivo. Le altre tre bandiere blu Cervia le ha conseguite nel 1991, nel 1996 e nel 1997. “Una buona notizia in questo momento di difficoltà. L’importante riconoscimento – commenta il sindaco di Cervia Massimo Medri – conferma il buon lavoro svolto a Cervia e ancora una volta premia la gestione ambientale come punto di forza della nostra città e della conseguente offerta turistica. A Cervia, il patrimonio ambientale è un asset strategico del turismo sostenibile; tutto ciò richiede uno sforzo da parte dell’ente locale e un coinvolgimento attivo dell’intera comunità, nella volontà d’intenti comune di coniugare la fruizione turistica con la preservazione del patrimonio naturale. La Bandiera Blu è un vessillo di cui tutti dobbiamo essere fieri e, in questa stagione particolare, speriamo possa essere di supporto al rilancio della nostra località”.

“Siamo fieri ma lavoriamo anche molto per ottenere quelle caratteristiche che vengono certificate dalla Fee – afferma Fabio Ceccaroni, presidente della Cooperativa bagnini di Cervia - Siamo premiati per la capacità di coniugare qualità ambientale e sviluppo del territorio, per l’impegno nella salvaguardia e la tutela dell’ambiente e della natura, nonché per l’innalzamento della qualità dei servizi delle strutture turistiche. Oltre alla qualità delle acque di balneazione, ci vogliono anche informazione, gestione ambientale, servizi e sicurezza. Tra gli indicatori figurano impianti di depurazione funzionanti; gestione dei rifiuti con particolare riguardo alla riduzione della produzione, alla raccolta differenziata e alla gestione dei rifiuti pericolosi; la cura dell'arredo urbano e delle spiagge; la possibilità di accesso al mare per tutti i fruitori senza limitazioni. Tutti requisiti che ci contraddistinguono”.

Le Bandiere Blu sono attribuite ogni anno dalla ong internazionale Fee (Foundation for Environmental Education, Fondazione per l'educazione ambientale), basandosi sui prelievi delle Arpa, le agenzie ambientali delle Regioni. Le 12 new entry per i comuni sono Gozzano (Piemonte), Diano Marina (Liguria), Sestri Levante (Liguria), Montignoso (Toscana), Porto Tolle (Veneto), Vico Equense (Campania), Isole Tremiti (Puglia), Melendugno (Puglia), Rocca Imperiale (Calabria), Tropea (Calabria), Siderno (Calabria), Alì Terme (Sicilia). Fra gli approdi arrivano quest'anno Cala Cravieu (Celle Ligure, Liguria), Vecchia Darsena Savona (Savona, Liguria), Cala Gavetta (La Maddalena, Sardegna), Marina Porto Azzurro (Porto Azzurro, Toscana), Porto degli Aragonesi (Casamicciola, Ischia, Campania). Perdono la Bandiera Blu nel 2020 il Porto turistico Marina di Policoro (Policoro, Basilicata) e la Marina del Nettuno (Messina, Sicilia). 

Il riconoscimento

Di tradizione il premio è consegnato dalla Fee-Italia con un cerimonia ufficiale nella sede del Cnr di Roma, ma quest’anno a causa del Coronavirus, la cerimonia di assegnazione si è svolta in videoconferenza in diretta Facebook. Il premio è stato istituito nel 1987 è alla sua 34esima edizione. L’assegnazione della Bandiera Blu avviene dopo una rigorosa e accurata selezione, attraverso l’esame comparato dei dati acquisiti ed elaborati direttamente dalla Fee-Italia relativi a qualità delle acque, qualità della costa, qualità dei servizi e misure di sicurezza, educazione ambientale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i criteri di giudizio per l’assegnazione della Bandiera Blu sono prioritari la qualità delle acque di balneazione, l’informazione e l’educazione ambientale, la gestione ambientale, i servizi e la sicurezza. Tra gli indicatori figurano impianti di depurazione funzionanti; gestione dei rifiuti con particolare riguardo alla riduzione della produzione, alla raccolta differenziata e alla gestione dei rifiuti pericolosi; la cura dell'arredo urbano e delle spiagge; la possibilità di accesso al mare per tutti i fruitori senza limitazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Troppi casi di Coronavirus nelle classi: chiude un'altra scuola

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • A 91 anni fa il Giro d'Italia in barca a vela: "Mettetevi in gioco, è la paura che fa invecchiare"

  • Violento scontro all'incrocio, mezzi distrutti: una famiglia all'ospedale

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento