Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Bandiera italiana alla finestra per una Festa della Liberazione a porte chiuse

Il sindaco di Sant'Agata deporrà le corone ai monumenti ai Caduti e invita i cittadini a riflettere: "Un piccolo gesto che può farci sentire più uniti, forse capiremo meglio i valori del 25 aprile"

Anche a Sant'Agata sul Santerno quest'anno la celebrazione della festa della Liberazione dell'Italia dal nazifascismo si svolgerà in forma riservata, non aperta al pubblico, a causa dell'emergenza sanitaria Coronavirus. Sabato 25 aprile alle 10 il sindaco, insieme a un rappresentante dell’Anpi locale, deporrà le corone ai monumenti ai Caduti sotto la Torre dell'orologio e a lato del cimitero. Seguiranno foto e riflessioni online, che saranno pubblicate sulla pagina Facebook del Comune di Sant'Agata sul Santerno.

"Invitiamo i nostri concittadini a esporre il tricolore dalla propria finestra - ha dichiarato il primo cittadino -, chi non ha la bandiera italiana può esporre un foglio o un telo colorato. Un piccolo gesto che può farci sentire più uniti, forse quello che stiamo vivendo ci fa capire ancora meglio i valori della giornata del 25 aprile e l'importanza della libertà".

Inoltre, il Comune di Sant’Agata sul Santerno ha aderito all'iniziativa di Anpi nazionale #bellaciaoinognicasa, invitando tutti i cittadini che si riconoscono nei valori della Resistenza ad affacciarsi alla propria finestra alle 15 per cantare “Bella ciao”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bandiera italiana alla finestra per una Festa della Liberazione a porte chiuse

RavennaToday è in caricamento