Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Bagnacavallo

Bagnacavallo, convento di San Francesco: nuovo bando per la gestione

La prima seduta pubblica di apertura delle buste è fissata per martedì 29 novembre alle 9 nella sede del Servizio Appalti e Contratti dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna, in piazza dei Martiri 1 a Lugo

Il Comune di Bagnacavallo ha emesso un nuovo bando per la concessione in gestione di parte del convento di San Francesco. 
Il bando è frutto delle analisi e degli approfondimenti effettuati in base alle manifestazioni di interesse pervenute in seguito all'avviso esplorativo emesso nei mesi scorsi. L'amministrazione bagnacavallese ha deciso così di completare il percorso intrapreso attraverso l'esperimento di una procedura di selezione a evidenza pubblica, con valutazione delle offerte secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa e con maggiore incidenza del progetto di gestione rispetto all'offerta economica.

Per favorire la massima partecipazione alla selezione, è stato inoltre introdotto un elemento di maggiore flessibilità nel rapporto di concessione, prevedendo tre opzioni di affidamento in concessione: dell'intero complesso oggetto di gara (costituito dall'ex ostello, dall'ex ristorante e dalla porzione di chiostro prospiciente gli ingressi interni dell'ostello), del solo ex ostello con annesso chiostro o del solo ex ristorante. Potranno inoltre partecipare non soltanto imprese già costituite in forma individuale o societaria, ma anche associazioni, fondazioni e persone fisiche. La concessione avrà una durata di sei anni, rinnovabili per ulteriori sei, con un canone annuo posto a base d'asta di 10.000 euro più Iva, significativamente ribassato rispetto al bando precedente alla luce dell'andamento del mercato immobiliare e dell'attuale congiuntura economica. I progetti di gestione potranno contemplare, oltre alla prevalente attività ricettiva a fini turistici obbligatoria per la parte relativa all'ex ostello, attività e iniziative riconducibili alle seguenti tipologie: somministrazione di alimenti e bevande; intrattenimento; attività di carattere ricreativo, aggregativo, culturale; promozione turistica; servizi alla persona; formazione e convegnistica. È vietata l'installazione di giochi elettronici, videogiochi o comunque di apparecchi finalizzati al gioco d'azzardo.

La scadenza per la presentazione delle offerte è fissata per lunedì 28 novembre. Gli interessati dovranno effettuare un sopralluogo dell'immobile, che potrà essere svolto preferibilmente in due giornate già individuate: sabato 29 ottobre e sabato 12 novembre. L'orario di sopralluogo o un'ulteriore data potranno essere concordati telefonicamente con l'Ufficio Tecnico del Comune di Bagnacavallo (0545 280843-56). I documenti di gara sono acquisibili grazie al link presente sul sito del Comune di Bagnacavallo www.comune.bagnacavallo.ra.it. La documentazione è inoltre visionabile presso il Servizio Appalti e Contratti dell’Unione dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13. La prima seduta pubblica di apertura delle buste è fissata per martedì 29 novembre alle 9 nella sede del Servizio Appalti e Contratti dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, in piazza dei Martiri 1 a Lugo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnacavallo, convento di San Francesco: nuovo bando per la gestione

RavennaToday è in caricamento