menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Questore fa chiudere il bar: un mese fa fu sede di un tentato omicidio

Già in passato l'attività era stata costretta a chiudere per via di frequentazioni poco 'gradite' alle forze dell'ordine

Il Questore di Ravenna Eugenio Russo giovedì ha ordinato la chiusura del bar Arcobaleno di Punta Marina, che in passato era stato costretto a chiudere per via di frequentazioni di persone già note e considerate pericolose dalle forze dell'ordine, anche per reati concernenti lo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso del 2017 e all’inizio del 2018 sono stati effettuati continui controlli al locale da parte degli agenti delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, nel corso dei quali sarebbero state identificate all’interno del bar numerose persone ritenute dedite a traffici illeciti e già note alle forze dell'ordine. A fine gennaio, inoltre, i Carabinieri del Radiomobile di Ravenna sono intervenuti nei pressi del locale dove alcuni clienti stranieri, al termine di una lite, si sarebbero resi autori di un tentato omicidio, accoltellando gravemente un altro cliente straniero.

L’istruttoria effettuata dal personale della Divisione di Polizia Amministrativa della Questura ha indotto il Questore di Ravenna a emettere un decreto di sospensione dell’attività, disponendo la chiusura del locale per 15 giorni. Il provvedimento è stato notificato al gestore del bar dal personale della Polizia Amministrativa della Questura di Ravenna, intervenuto insieme ai Carabinieri della stazione di Marina di Ravenna e all'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Polizia. Il Questore di Ravenna, il 23 marzo 2017, aveva già emesso nei confronti del gestore del locale un decreto di sospensione, della durata di sette giorni, della licenza di somministrazione di alimenti e bevande con conseguente chiusura dell’esercizio pubblico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento