menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Barca in avaria in mezzo al mare in burrasca: tre persone tratte in salvo

Le operazioni di recupero sono state particolarmente difficoltose a causa delle condizioni metereologiche decisamente avverse

Alle 14:45 di domenica la sala operativa della Capitaneria di porto di Ravenna ha ricevuto una segnalazione telefonica tramite il numero blu d’emergenza 1530, riguardante la presenza di una piccola imbarcazione di circa 5 metri con tre persone a bordo di nazionalità italiana, di cui due adulti e un adolescente che, a seguito di un'avaria al motore avvenuta nel tratto di mare antistante Porto Garibaldi, si è trovata in estrema difficoltà, con pericolo per le persone a bordo.

Tempestivamente, considerate le condizioni metereologiche proibitive - stato del mare 5 e vento di 40 nodi da est - si è disposto l’immediato intervento della motovedetta cp 328, che si è diretta nella zona segnalata per iniziare le operazioni di ricerca. Una prima perlustrazione ha dato esito negativo: è stato quindi allertato per un eventuale impiego anche un elicottero dei Vigili del fuoco, il cui intervento non si è però reso necessario. Dopo accurate ricerche effettuate sotto costa in condizioni di mare molto agitato, è stata intercettata la barca in difficoltà e, accertate le buone condizioni di salute degli occupanti, i tre diportisti sono stati trasferiti sulla motovedetta di soccorso.

Le operazioni di recupero, avvenute all’interno di acque ristrette trovandosi la barca all’interno di un impianto di miticoltura, sono state particolarmente difficoltose a causa delle condizioni metereologiche decisamente avverse ma, grazie alla prontezza e all’efficienza del personale impiegato nelle operazioni di soccorso, i naufraghi sono stati tratti tutti in salvo. Successivamente i malcapitati sono stati sbarcati nel Porto di Ravenna e affidati al personale del 118 per le eventuali prime cure del caso; una volta accertate le buone condizioni, tutti e tre sono stati dimessi dal personale sanitario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento