menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bassa Romagna del futuro: uno sguardo sulle opportunità di business

Il laboratorio di partecipazione dedicato all'imprenditorialità, intitolato “Opportunità di business per la Bassa Romagna del Futuro”, si terrà dalle 9.30 alle 13.30

Procedono a passo spedito le fasi di realizzazione del percorso di pianificazione strategica “LaBassaRomagna2020” dedicato all'imprenditorialità, finalizzato alla predisposizione di un parco progetti in grado di intercettare i finanziamenti strutturali messi in campo dall'Agenda europea 2014-2020. A tale proposito si terrà una giornata dedicata alle politiche di sviluppo territoriali: “Insieme per una Bassa Romagna competitiva. Idee e progetti di impresa per l'Europa 2020”, in calendario per venerdì al complesso del Carmine in piazza Trisi a Lugo.

La giornata si svilupperà in tre sessioni: la prima prevede un laboratorio di partecipazione rivolto alle imprese del territorio; nella seconda parte della giornata saranno esaminate le linee progettuali emerse dai lavori della mattina, assieme alle opportunità offerte dai finanziamenti europei e dai finanziamenti regionali disponibili. Infine, a chiusura dei lavori, saranno premiati i vincitori del bando che ha visto stanziare dall'Unione della Bassa Romagna 580mila euro a sostegno dell’innovazione e dell’occupazione.

Il laboratorio di partecipazione dedicato all'imprenditorialità, intitolato “Opportunità di business per la Bassa Romagna del Futuro”, si terrà dalle 9.30 alle 13.30. Ci si può iscrivere  compilando  il  modulo scaricabile dal sito internet www.labassaromagna2020.it, e inviandolo in tempo utile  all’indirizzo di posta elettronica comunicazione@unione.labassaromagna.it, oppure via fax al numero 0545 38348. Nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.30, si proseguirà con l’evento pubblico “Imprese e territorio: il dialogo delle idee”.  nel corso del quale saranno presentati i risultati del laboratorio di partecipazione.

L’iniziativa prenderà l'avvio con una relazione affidata a Raffaele Cortesi, presidente Unione dei Comuni della Bassa Romagna centrata sulle priorità del percorso progettuale “La Bassa Romagna 2020”; seguirà la presentazione “Europa e BassaRomagna2020”, a cura del dott. Andrea Martinez per conto della Sinloc srl, la società padovana che sta collaborando alla costruzione partecipata del piano strategico LaBassaRomagna2020. Seguirà un intervento di Giovanni Vetritto, dirigente della presidenza del Consiglio dei ministri, con una valutazione dei risultati del lavoro fatto rispetto agli indirizzi nazionali. Un’analoga valutazione, ma rapportata alle attività della Regione Emilia Romagna, sarà infine a cura di Morena Diazzi, direttore generale per le Attività produttive RER.

Alle 17.30 a chiusura della giornata si terrà un importante appuntamento: saranno infatti premiati i vincitori del bando che ha visto stanziare dall'Unione dei Comuni della Bassa Romagna 580mila euro a fondo perduto a sostegno dell’innovazione di impresa e dell’occupazione giovanile. Nello specifico, sono state finanziate 17 domande per la linea di contribuzione rivolta all’innovazione tecnologica, per un totale di 250mila euro, e 34 domande per la linea dedicata a commercio, pubblici esercizi e artigianato di servizio, per i restanti 330mila euro.

“Le attività svolte in questi mesi sono state il frutto di un percorso collaborativo e concertativo da parte dell'Unione e dei principali attori istituzionali, economici e sociali del territorio - ha rimarcato il presidente dell’Unione Raffaele Cortesi – Ora, con questa iniziativa, vogliamo  dare forza e sostanza progettuale al futuro della Bassa Romagna”. Gli appuntamenti al Carmine di questo venerdì seguono a ruota la due giorni dedicata al welfare che si è svolta il 10 e l’11 gennaio a Fusignano e Lugo, che ha visto complessivamente la partecipazione di oltre 500 cittadini. Non si tratta di un caso: i filoni principali sui quali si impernia il percorso di pianificazione strategica “LaBassaRomagna2020” sono infatti legati alle politiche di sviluppo economico e di qualità della vita, ovvero imprenditorialità e welfare.

SINLOC srl: CHI E’ E COSA FA PER LA BASSA ROMAGNA - Sinloc è una delle principali società di riferimento nel mercato delle iniziative di sviluppo locale per la realizzazione di infrastrutture in Partenariato Pubblico Privato e che agisce anche come investitore grazie a fondi propri o di terzi (specializzata in fondi e finanziamenti europei). Collabora con l'Unione per la definizione del Piano Strategico “La bassa romagna 2020”. Ha  svolto una prima analisi di posizionamento del territorio, sia analizzando i dati provenienti da indagini di settore, sia sviluppando una articolata attività di ascolto atraverso un campione di imprese locali intervistate direttamente. Per informazioni, contattare il Servizio governance e comunicazione dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, telefono 0545 38277, oppure 0545 38345, o inviare una email all’indirizzo comunicazione@unione.labassaromagna.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento