menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bassa Romagna: stop alle misure emergenziali per l’inquinamento

Rientrano nella norma i valori delle polveri sottili. Restano in vigore le misure ordinarie in vigore fino al 31 marzo 2021

Giovedì 24 dicembre è stato emesso il bollettino regionale relativo alla qualità dell’aria, che ha evidenziato il rientro entro i valori limite delle polveri sottili. Rimangono quindi in vigore le sole misure ordinarie, previste nelle specifiche ordinanze comunali, in vigore fino al 31 marzo 2021.

All’interno del circondario lughese non possono comunque circolare i veicoli benzina pre-euro ed euro 1, diesel fino a euro 3 compreso e cicli e motocicli pre-euro. Le misure si applicano dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30 e nelle domeniche ecologiche (fissate con ordinanza del sindaco di Lugo n. 45 del 30 settembre 2020).

Inoltre, in tutto il territorio della Bassa Romagna, in tutte le unità immobiliari dotate di sistema di riscaldamento multi combustibile (compresa energia elettrica), rimane il divieto di utilizzo di biomasse (legna, pellet, cippato, altro) nei focolari aperti e nei generatori di calore di classe di qualità energetica inferiore alle tre stelle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: esiste davvero il giorno più triste dell'anno?

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento