Beccato a fare murales con in tasca la droga: arrestato

Nei confronti del giovane, identificato per il 28enne faentino, gli agenti hanno proceduto a eseguire una perquisizione domiciliare

La Polizia di Stato ha arrestato un 28enne faentino per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Domenica pomeriggio, nel corso del servizio di controllo del territorio, un equipaggio della sezione Volanti del commissariato di Polizia di Faenza ha proceduto a identificare due ragazzi sorpresi a realizzare un murales su uno stabile in abbandono. Nel corso del controllo, uno dei due ha tentato di disfarsi di un involucro di cellophane, subito recuperato dagli agenti, che è risultato poi contenere due grammi di marijuana.

Nei confronti del giovane, identificato per il 28enne faentino, gli agenti hanno proceduto a eseguire una perquisizione domiciliare, nel corso della quale i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato 5 involucri risultati contenere altri 465 grammi di marijuana, la somma di 500 euro in banconote di vario taglio, una bilancia di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi di sostanza stupefacente. Il 28enne è stato quindi condotto negli uffici del Commissariato di Polizia di Faenza dove, dopo le formalità di legge, è stato dichiarato in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il faentino è stato sottoposto alla misura pre-cautelare degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida dell’arresto. Lunedì mattina il Gup, dopo la convalida dell’arresto, ha rimesso in libertà il 28enne rinviando la celebrazione del processo per termini a difesa al prossimo 9 luglio. Nei confronti dell’indagato è stata applicata la misura dell’obbligo di dimora. L'uomo, insieme a una 21enne faentina, è stato inoltre denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Ravenna per il reato di imbrattamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Investita mentre attraversa sulle strisce: donna in condizioni gravissime

  • Azienda in crisi e lavoratori a rischio, lo sfogo di una dipendente: "Ci hanno abbandonati"

  • Coronavirus, 53 nuovi casi nel ravennate: anziani positivi in casa di riposo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento