Rigenerazione di beni comuni: se ne parla in un seminario

Giovedì un incontro per chi vuole approfondire la questione della rigenerazione di beni pubblici e la possibilità di creare progetti che creino economie e lavoro.

Giovedì, nell’ambito del progetto Beni Comuni Ravenna del Comune, è in programma un seminario per coinvolgere professionisti, associazioni e cittadini interessati ai temi della rigenerazione di spazi pubblici. L’incontro si svolge alle 18 a Piattaforma XL, il coworking dell’associazione Meme exchange in via Rovigno 5, è condotto da Andrea Caccìa di Villaggio Globale e prevede le relazioni di Barbara Domenichini per il Comune e di Stefania Pelloni della Sartoria Creativa ed Emotiva. Obiettivo dell’incontro, gratuito e pubblico, è fare il punto sulle rigenerazioni urbane di beni di proprietà pubblica e conoscere alcune esperienze capaci di generare opportunità economiche e di lavoro.

Barbara Domenichini presenterà il primo corso della Sibec, la scuola italiana dei beni comuni, organizzato da Euricse (European Research Institute on Cooperative and Social Enterprises), Labsus (Laboratorio della Sussidiarietà) e dall’Università degli Studi di Trento. Stefania Pelloni presenterà quanto emerso dal seminario residenziale internazionale Funding the cooperative city, per il quale il suo progetto di Sartoria Creativa è stato selezionato tra circa 80 candidature. Il seminario fa parte delle attività del progetto Beni Comuni Ravenna, per la promozione del Regolamento per la collaborazione tra cittadini attivi e amministrazione comunale per la cura e rigenerazione di beni comuni urbani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’ambito di tale regolamento sono stati di recente firmati tre nuovi patti di collaborazione tra Comune e gruppi di cittadini che hanno deciso di occuparsi della cura di un bene comune del territorio. I patti sono stati sottoscritti dall'associazione culturale Classe Archeologia Cultura con lo scopo di rigenerare, realizzare e valorizzare l'area “Museo pesa” di Classe e dall’associazione di volontariato “Un mosaico di idee” che ha firmato due diversi patti di collaborazione, uno per la cura e la micro manutenzione delle aree verdi e di alcune strutture pubbliche presenti sul territorio di Piangipane e uno con lo scopo di recuperare e rigenerare l'edificio ExAnpi per realizzare la Casa dei Volontari di Piangipane. E' attivo un indirizzo mail (benicomuni@comune.ravenna.it) al quale possono essere inviate proposte per patti di collaborazione e una pagina facebook Beni Comuni Ravenna dove sono caricate notizie e immagini relative al progetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento