Nel nome di Enrico Liverani: la biblioteca dell'ospedale aprirà il 25 giugno

Alla fattiva realizzazione della biblioteca, che sarà inaugurata il prossimo 25 giugno, hanno contribuito i ragazzi del Liceo Artistico di Ravenna, la Biblioteca Classense, e i ragazzi dell’Istituto Engim

L’ospedale di Ravenna luogo di cura e di cultura. Dopo il successo della rassegna “ Rianimazione Letteraria”, ideato dalla professoressa ravennate Livia Santini, mercoledì mattina è stato fatto il punto sullo stato di avanzamento della biblioteca, realizzata all’interno del Santa Maria delle Croci, intitolata all’assessore ravennate, Enrico Liverani. Lo spazio ricavato, di circa 86 metri , allestito  grazie al contributo di Sapir e della Fondazione Banca Del Monte, sarà gestito dai volontari della neonata associazione “Con Enrico nel cuore”, la cui vicepresidente è Rossella Liverani, mamma del giovane assessore prematuramente scomparso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla fattiva realizzazione della biblioteca, che sarà inaugurata il prossimo 25 giugno, hanno contribuito i ragazzi del Liceo Artistico di Ravenna, impegnati nella decorazione delle pareti, la Biblioteca Classense che formerà i volontari per la gestione dello spazio e i ragazzi dell’Istituto Engim, che hanno realizzato il materiale informativo. Da giovedì tutti i cittadini che lo desiderano potranno donare un libro alla biblioteca, acquistandolo in una delle librerie di Ravenna: Feltrinelli, Liberamente, Librerie Coop, Longo, Modernissima, Momo, Mondadori Store. In queste librerie è depositata una lista di 2000 titoli scelti dalla Classense: sono prevalentemente libri di narrativa editi dal 2013. I libri verranno consegnati alla biblioteca dalle librerie e ci sarà scritto, per chi lo vuole, il nome del donatore. Il sindaco Fabrizio Matteucci, ha rivolto un ringraziamento a tutti i soggetti, che hanno contribuito a questa importante iniziativa per la città, sottolineando "che si tratta della prima biblioteca realizzata in un ospedale dell’Emilia Romagna, aperta a tutti, che sarà gestita dal volontariato".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Coronavirus, la nuova fotografia dei contagiati: undici sono in isolamento domiciliare

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento